Ad un ricevimento presso lesame ginecologo del sesso

Scrubs ITA - carla dal ginecologo

Animazione porno

Si esprime parere di regolarit amministrativa ai sensi dell'art. L'atto si compone di pagine di cui pagine di allegati parte integrante. VISTA la seguente normativa nazionale: decreto legislativo ad un ricevimento presso lesame ginecologo del sesso dicembren. Disposizioni per garantire la continuit dei dispositivi di sicurezza e di controllo del territorio. Fase transitoria; DGR n.

DGR n. Atti n. Sub Allegato 6 I servizi di tesoreria; Sub Allegato 7 Primi interventi sui sistemi informativi; Sub Allegato 8 Prime indicazioni per il rebranding degli enti del Sistema Socio Sanitario Lombardo a seguito dellentrata in vigore della l. DELIBERA 1 di definire le Regole di gestione del Sistema sociosanitario lombardo SSL per ad un ricevimento presso lesame ginecologo del sessoapprovando conseguentemente l'Allegato Regole di Gestione del Servizio Sociosanitario parte integrante del presente provvedimento che contiene i seguenti sub-allegati: Sub Allegato 1 Indicazioni e passaggi procedurali amministrativi e contabili ai fini dellattuazione del Nuovo modello di gestione del Servizio Socio Sanitario Regionale; Sub Allegato 2 Criteri per la definizione delle dotazioni di personale dei nuovi enti; Sub Allegato 3 Individuazione delle competenze sui macroprocessi aziendali in essere presso ATS e ASST a seguito della l.

Sommario 1. Attesi i rilevanti cambiamenti negli assetti erogativi e di programmazione e l'attivazione di una nuova Agenzia che coordiner i controlli nel settore sociosanitario, nella fissazione delle regole ci si attenuti a tre criteri fondamentali: a garantire comunque la gestione dei servizi senza soluzione di continuit e senza diminuzione del livello quali-quantitativo degli stessi; b disporre misure atte a regolare determinati settori di attivit ad es.

In attesa del riparto definitivo delle risorse del Fondo Sanitario Nazionale, la quantificazione delle risorse destinabili al finanziamento del Sistema Sanitario Regionale per lesercizio stata determinata sulla base delle risorse del Fondo Sanitario Nazionale previste per leserciziopari ad Euro Il livello di finanziamento fissato a livello nazionale impone, per il secondo anno consecutivo, una programmazione a livello regionale del sistema socio-sanitario isorisorse, definendo peraltro un ad un ricevimento presso lesame ginecologo del sesso di destinazione della spesa socio-sanitaria regionale sulla base di specifici provvedimenti nazionali che, in particolare in materia di farmaci innovativi, hanno comportato per il il vincolo di circa milioni di Euro di maggior spesa, riconfermabili anche per lesercizio Lo scenario che si va delineando impone pertanto la necessit di una programmazione sempre pi indirizzata a criteri di efficientamento e di razionale utilizzo delle risorse, in un quadro regionale peraltro gi improntato al massimo rigore, la cui sostenibilit futura richiede azioni strategiche strutturali di medio lungo periodo.

Tale vincolo di spesa peraltro ben superiore allincremento di risorse definito dal governo centrale. A completamento del quadro di riferimento nazionale si richiama il disposto di cui al decreto n. Ad un ricevimento presso lesame ginecologo del sesso somma trova corrispondenza nel Bilancio di Previsione Regionale per leserciziocome definito nella proposta del Progetto di Legge n.

Rispetto allesercizio si registra una forte contrazione dovuta principalmente alla necessit di osservare le disposizioni normative nazionali in materia di divieto di indebitamento da parte delle Regioni per il finanziamento degli investimenti. Le risorse verranno assegnate successivamente alla presentazione dei Piani di Investimento da parte delle aziende Sanitarie Le risorse come sopra definite dovranno garantire anche il finanziamento dei beni durevoli di Protesica Maggiore da destinare agli assistiti lombardi.

Attuazione della L. Il Sistema Sanitario Regionale sar impegnato, nela dare piena attuazione al nuovo modello evolutivo delineato dalla legge regionale n. In particolare dovranno essere supportate tutte le attivit necessarie a garantire la piena integrazione del Sistema socio-sanitario nonch la gestione della fase di transizione prevista dallart. Le Aziende saranno impegnate nella revisione dei processi organizzativi e nella riqualificazione delle risorse impiegate per lassistenza ospedaliera, alla luce dei principi e delle direttive di evoluzione del sistema sanitario regionale, attraverso politiche di revisione della rete di offerta, di maggiore aggregazione delle funzioni aziendali, di semplificazione degli organi di governo e politiche di appropriatezza e controllo delle prestazioni erogate.

Nellambito della fase costitutiva delle aziende sanitarie, le operazioni derivanti dal riassetto organizzativo dovranno essere garantite senza aggravio di costi per il Sistema Sanitario Regionale. Per garantire la piena operativit delle Aziende Sociosanitarie fin dal I gennaionellinte resse delle stesse e del Sistema Regionale, richiesto ai nuovi Direttori Generali, a seguito dellatto di nomina, di dare avvio immediato a tutti gli adempimenti propedeutici a garantire il corretto e puntuale svolgimento di tutte le attivit amministrativo contabili.

Pertanto, sulla base dellatto di nomina e degli atti di costituzione, richiesto di procedere, entro la fine del corrente esercizio, avvalendosi delle competenti strutture amministrative aziendali, allacquisizione della nuova partita IVA e del codice fiscale presso l Agenzia delle Entrate territorialmente competente, allapertura delle posizioni INAIL con decorrenza I gennaioallaccreditamento dellazienda presso lIndice delle Pubbliche Amministrazioni IPA ai fini del rilascio del nuovo codice ente e ad ogni altro adempimento necessario richiamato nel documento denominato Indicazioni e passaggi procedurali ai fini dellattuazione del nuovo modello di gestione del servizio socio sanitario regionale L.

A completamento del quadro di riferimento dobbligo precisare che:. Le risorse da destinare al finanziamento di interventi diretti regionali, di altre voci di spesa specifiche governate a livello regionale e da destinare al finanziamento dei costi standard per le Aziende sanitarie ammontano a Il valore si riferisce alla regolazione delle prestazioni usufruite da cittadini non lombardi presso erogatori situati sul territorio della Lombardia mobilit interregionale attiva e delle prestazioni usufruite da cittadini lombardi presso erogatori situati nelle altre regioni italiane mobilit interregionale passiva nonch da una stima della mobilit passiva internazionale.

Risorse per il finanziamento dei costi standard territoriali delle aziende sanitarie : Per quanto attiene la quota per il finanziamento dei costi standard territoriali vengono destinati fino a Macroarea delle prestazioni di ricovero, di specialistica ambulatoriale, attivit subacute e attivit ai sensi dellart. Macroarea delle prestazioni di assistenza farmaceutica e assistenza integrativa e protesica, per un totale di 3. In attesa di successive determinazioni derivanti dal tavolo nazionale sulla spesa farmaceutica e del riparto del FSN definitivoviene confermato il tetto regionale complessivo per la ad un ricevimento presso lesame ginecologo del sesso farmaceutica territoriale e ospedaliera comprensivo di farmaci anti HCV.

Si rinvia agli specifici paragrafi di seguito descritti in relazione alle indicazioni tecniche operative di questa macroarea. Il valore definito in via presuntiva sulla base del riparto Macroarea unit di offerta sociosanitarie e Misure ex D. Il finanziamento di parte corrente sar assegnato ad ogni singola Azienda Sanitaria con atto del Direttore Generale Welfare e del Direttore dellArea Finanza della Presidenza tenuto fermo, per tutte le Aziende, lobiettivo dellequilibrio economico finanziario sulla base delle risorse assegnate con provvedimento regionale e delle entrate proprie aziendali.

Si ritiene di confermare, per quanto compatibile con ad un ricevimento presso lesame ginecologo del sesso presente provvedimento, ci che stabilito nelle determinazioni in merito al finanziamento degli anni precedenti. Razionalizzazione della spesa ed efficientamento del Sistema In relazione alla gestioneconsiderata la necessit di dare piena attuazione alla norma di Evoluzione del Sistema Socio- Sanitario Regionale accompagnando le aziende del sistema nella fase di transizione a garanzia di un corretto e puntuale funzionamento gestionale, si ritenuto di dover dare sostanziale continuit agli indirizzi di programmazione gi attuati con le Regole di sistema delleserciziotenendo conto del nuovo contesto di sistema regionale e nazionale.

Pertanto si ribadisce il principio espresso nel Patto della Salute in relazione alla necessit di definire un sistema di governance della sanit indispensabile per un continuo efficientamento e razionalizzazione della spesa del sistema sanitario lombardo pur in un contesto di riferimento regionale che da sempre ha operato per incontrare obiettivi di efficienza ed economicit della spesa sanitaria.

Loccasione ad un ricevimento presso lesame ginecologo del sesso che si presenta in sede di riordino ed evoluzione del sistema sanitario lombardo prevista dalla L. A tal fine le aziende dovranno implementare fin da subito la riorganizzazione avendo cura di ad un ricevimento presso lesame ginecologo del sesso i ad un ricevimento presso lesame ginecologo del sesso di acquisto e sfruttare le possibili economie di scala.

Il processo da attuare rendein questa prima fase, indispensabile rivedere analiticamente i singoli contratti di acquisto per definire i fabbisogni delle nuove aziende sanitarie e sfruttare le migliori condizioni di acquisto. In tale ottica le aziende sanitarie, dovranno valorizzare i termini di pagamento verso i fornitori, che in assol uto possono La Centrale Acquisti regionale in qualit di soggetto aggregatore avr con Consip spa e gli altri soggetti aggregatori lesclusivit nellacquisto delle categorie merceologiche che saranno individuate dal decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri di cui all articolo 9, comma 3, del decreto-legge 24 aprilen.

Risulta quindi importante nel processo dacquisto che le aziende fungano da reale rete migliorando in particolare la definizione puntuale dei fabbisogni e un attento controllo nellesecuzione ad un ricevimento presso lesame ginecologo del sesso contratti. Per quanto riguarda i servizi non sanitari pi importanti verranno finalizzati capitolati standard che permetteranno lomogeneizzazione delle condizioni contrattuali e potenziali risparmi.

In relazione allanalisi della spesa per beni e servizi dovr pertanto proseguire il percorso gi intrapreso nel corso degli esercizi precedenti in ordine alla necessit di uniformare l a rappresentazione della stessa attraverso lapplicazione di modalit omogenee di classificazione dei fattori produttivi nellambito dei bilanci delle aziende sanitarie per una corretta e appropriata rappresentazione nonch per favorire il monitoraggio anche attraverso lintroduzione di specifici indicatori utili a garantire il confronto tra aziende del sistema e il rispetto degli obiettivi per il mantenimento dellequilibrio di bilancio.

Si conferma pertanto la rilevanza che assume una puntuale analisi di contesto attraverso il confronto con landamento della spesa regionale per la definizione delle aree di miglioramento a livello aziendale. Regione Lombardiainoltre, impegnata a raggiungere ulteriori miglioramenti ed efficienze nel processo di approvvigionamento di beni e servizi derivanti allestensione su base annua delle attivit ricomprese nelle aree definite dalla spending review previste nel decreto-legge 19 giugnon.

Date le incertezze nel raggiungere i livelli quantitativi di risparmio previsti nelle norme nazionali su rinegoziazione dei contratti di beni e servizi e sullarea specifica dei dispositivi medici si richiama quanto sopra delineato in materia di acquisti. Per quanto riguarda le attivit di rinegoziazione dei contratti di beni e servizi le politiche si inseriscono in iniziative similari gestite negli anni precedenti con unefficacia decrescente delle rinegoziazioni e le attivit di ripiano della quota di spesa sul tetto dei dispositivi medici devono avere ancora una quantificazione e finalizzazione.

Diventa quindi essenziale riuscire a raggiungere pi alti livelli di efficienza aggregando la domanda nellacquisto di beni e servizi in cui vi siano ancora margini di miglioramento, cercando ad un ricevimento presso lesame ginecologo del sesso tali interventi di trovare un giusto compromesso in termini di innovazione di prodotto e fl essibilit gestionale della singola azienda. In relazione alla necessit di garantire e potenziare il sistema di governance della sanit anche al fine di assicurare la sostenibilit della spesa nellambito dellerogazione qualitativa dei LEA Livelli Essen ziali di Ad un ricevimento presso lesame ginecologo del sessononch lequilibrio economico e finanziario aziendale e di sistema si rende necessario proseguire lazione di efficientamento e razionalizzazione della spesa del sistema sanitario lombardo definendone gli obiettivi e le modalit anche attraverso lutilizzo di indicatori strutturati nel sistema di controllo di gestione aziendale e regionale.

Obiettivi economici dellaggregato costi Beni e Servizi Sulla base di quanto sopra descritto e con particolare riferimento allaggregato di spe sa Beni e Servizi si precisa che gli obiettivi economici delle singole Aziende Sanitarie Pubbliche saranno declinati in fase di prima assegnazione ed in attesa dei ad un ricevimento presso lesame ginecologo del sesso definitivi derivanti dallapprovazione dei bilanci desercizioutilizzando i dati desumibili dal Preconsuntivo ad un ricevimento presso lesame ginecologo del sesso, IV CETtenuto conto degli effetti di cui alla riorganizzazione strutturale e funzionale disposta con L.

E dobbligo precisare che gli obiettivi di spesa ad un ricevimento presso lesame ginecologo del sesso beni e servizi regolati nel presente pro vvedimento non tengono conto, secondo quanto indicato nelle premesse descrittive del contesto nazionale degli oneri derivanti dallintroduzione dei nuovi LEA, dei farmaci innovativi oncologici e del piano vaccini.

Area Dispositivi Medici; 2. Area Farmaci Ospedalieri; 3. Area Altri Beni Sanitari escluso i dispositivi medici e Farmaci ; 4. Area Beni e Servizi ad un ricevimento presso lesame ginecologo del sesso sanitari e servizi sanitari da terzi. Si precisa che in relazione ai nuovi ospedalila classe Beni e Servizi non sanitari e servizi sanitari da terzi, verr valutata tenendo conto dei costi per servizi gestiti nellambito dei project financing.

Le ATS che apporteranno ulteriori diminuzioni di costi per beni e servizi a gestione diretta rispetto al trend dellultimo triennio verranno valutate positivamente nellambito degli obiettivi dei Direttori Generali. In relazione a questo ultimo punto si precisa che sulla base del posizionamento delle ASST in relazione alla percentuale di scostamento tra costi e ricavi di produzioneverr applicata una prima percentuale di riduzione ad incremento degli obiettivi ad un ricevimento presso lesame ginecologo del sesso ottimizzazione della spesa come sopra definiti.

La sommatoria degli obiettivi delle singole classi costituir lobiettivo di riduzione della spesa per beni e servizi dellesercizio e verr valutato in sede di obiettivi dei Direttori Generali. Nellambito dellarea beni e servizi verr richiesta una rendicontazione sulle attivit poste in ess ere sulla rinegoziazione dei contratti in applicazione della spending review.

Ai fini della determinazione degli obiettivi economici verr definito nei decreti di assegnazione il livello dei costi evidenziando il criterio applicato a ciascuna azienda tra quelli sopra delineati.

Pi in generale lobiettivo economico delle aziende sanitarie consiste nel rispetto degli obiettivi economici assegnati in coerenza con lassetto della produzione. Si sottolinea la responsabilit gestionale affidata ai direttori generali che sono tenuti a perseguire obiettivi di equilibrio del bilancio basato su percorsi di razionalizzazione della spesa a livello aziendale di natura strutturale.

Farmaceutica territoriale In materia di disposizioni nazionali di governo della spesa sanitaria per il settore farmaceutico si richiama larticolo 15, commi 1, 2 e 3 della legge 7 ad un ricevimento presso lesame ginecologo del sesso n. Farmaceutica ospedaliera In attesa delle disposizioni che verranno determinate dal Tavolo nazionale sulla spesa farmaceutica, attualmente sono vigente le disposizioni nazionali in materia di spesa farmaceutica osp edaliera, di cui allarticolo 15 c.

Si precisa che:. Il fondo finalizzato al predetto rimborso alimentato da: Il Sistema di Pay Back dei farmaci Il meccanismo di ripiano del pay back stato disposto nel da AIFA per venire incontro all'esigenza di una maggiore flessibilit ad un ricevimento presso lesame ginecologo del sesso mercato farmaceutico, consentendo da un lato l'erogazione di risorse economiche alle Regioni a sostegno della spesa farmaceutica di ciascuna, e dall'altro l'opportunit per le aziende farmaceutiche di effettuare le scelte sui prezzi dei loro farmaci, sulla base delle proprie strategie di intervento sul mercato.

Nel corso degli anni la stessa normativa ha subito numerose modifiche ed evoluzioni, anche a seguito di contenzioso tra il sistema pubblico e lintera catena produttiva e distributiva dei medicinali.

In tale contesto, in attesa delle determinazioni che saranno disposte dal tavolo nazionale della farmaceutica in materia, diventa critico fare una precisa previsione sulle diverse voci di pay -back che potranno essere contabilizzate nel Ci premesso si possono, attualmente, confermare per lanno.

Nel corso del saranno resi pubblici dalla DGW gli indicatori per omogenee aree di spesa allinterno della classe spesa protesica ed integrativa iniziando un percorso virtuoso di confrontabilit della spesa pro capite, affinch ogni ASST e ATS possa avere idonei strumenti per la programmazione anche alla luce dei nuovi LEA, previsti per lanno Inoltre si conferma come obiettivo prioritario lattivazione dei percorsi di riacqui sizione dei dispositivi ed ausili che non sono pi utilizzati dai cittadini, al fine di garantire come PA una corretta gestione responsabile delle risorse.

Il Bilancio preventivoesecutivo, ha carattere autorizzatorio e diviene lo strumento aziendale per garantire il perseguimento degli obiettivi di equilibrio economico secondo le linee programmatiche aziendali e di sistema, in quanto attuativo delle linee di indirizzo definite.

Stante la rilevanza di tale processo il percorso di approvazione dei bilanci preventivi verr effettuato a seguito di incontri specifici con le aziende. I Bilanci preventivi economici anno dovranno essere approvati in base alle ad un ricevimento presso lesame ginecologo del sesso del D. In considerazione del nuovo modello organizzativo socio-sanitario previsto dalla L. Si precisa, che i bilanci da assoggettare ad approvazione della Giunta Regionale s aranno pertanto quelli redatti sulla base delle assegnazioni definitive e sulla base dei modelli definitivi Come di ad un ricevimento presso lesame ginecologo del sesso con specifica circolare verranno definite le tempistiche di redazione e le modalit di invio dei bilanci preventiviche dovranno essere approvati dalla Giunta Regionale.

In continuit con gli esercizi precedenti saranno forniti puntuali limiti di costo invalicabili per i principali fattori produttivi personale, beni e servizi, altri oneri, ecc. I suddetti limiti terranno conto anche della necessit di attuare il nuovo modello sanitario, nonch di perseguire obiettivi di stabilizzazione e contenimento dei costi.

Pertanto nei decreti di assegnazione delle risorse per lanno saranno esplicitati i valori per le varie tipologie di spesa che dovranno essere pienamente rispettati nelle allocazioni di bilancio e dovranno essere considerati vincoli gestionali, al fine del mantenimento dellequilibrio aziendale e di sistema; come tali saranno oggetto di puntuale monitoraggio in corso danno.

In particolare, anche per leserciziorichiesto il diretto coinvolgimento del Collegio Sindacale nelle varie fasi che accompagnano il processo di bilancio e di revisione dei processi aziendali per una maggior ottimizzazione delle risorse.

In particolare ai Collegi Sindacali richiesto oltre a quanto stabilito dalle norme:. Pubblicazione Bilanci In attesa della definitiva approvazione della Legge di Stabilitsi evidenziano le disposizioni di cui al comma dellart. Modelli di Bilancio I nuovi modelli di bilancio prevedono listituzione di:.

Inoltre verranno introdotti i bilanci per singolo presidio ospedaliero, si demanda a successive indicazioni tecniche le ad un ricevimento presso lesame ginecologo del sesso di redazione. Si precisa infine che i modelli del bilancio consuntivoavranno attive, per ogni singolo sezionale, sia le voci patrimoniali, sia le voci economiche.

Le disposizioni previste dal D. Le Aziende, a seguita di apposita circolare, dovranno inviare il piano d ei conti aggiornato ed integrato secondo le disposizioni di cui sopra. Un ulteriore elemento di novit lintroduzione di un apposito prospetto di monitoraggio delle obbligazioni territoriali correlato ai contratti sottoscritti. Tale prospetto sar logicamente integrato con il modello di budget di cassa e con il prospetto delle rimesse regionali mensili erogate, nonch con le compensazioni Finlombarda.

Infine si confermano i seguenti indirizzi: Intercompany: obiettivo richiesto per lanno il pieno allineamento delle partite intercompany, ad un ricevimento presso lesame ginecologo del sesso fine di garantire le necessarie riconciliazioni di sistema.

Stante la rilevanza che lambito delle quadrature intercompany assume per il sistema verr introdotto apposito obiettivo di valutazione dei Direttori Generali.