Effetti collaterali gocciolina barriera del sesso

Benvenuta a Persona

Miglior serie Sex and the City in linea

Si avvale perci dellart. Le illustrazioni sono tratte dalle fotocronache dei giornali dellepoca, eccet- to le foto di pp. E subito riprende il viaggio come dopo il naufragio un superstite lupo di mare. Giuseppe Ungaretti A Karim e Gianluca 7 Prefazione di Matteo Guarnaccia Lindustria culturale italiana, coerente effetti collaterali gocciolina barriera del sesso di restaurazione e ligia al dovere immaginario di conservazione dellopera-cadavere, commemorazione, rievocazione dei morti-viventi, monumentalizza- zione, dissotterramento degli antenati e persecuzione dei viventi 1non potendo esimersi dalla scadenza di un nuovo decennale del Sessantotto, ha pensato bene di spostare la propria attenzione verso gli Altri Anni Sessanta, quelli favolosi, non quelli formidabili.

Il Sessantotto delle lotte studentesche e operaie diventato improv- visamente brutto e cattivo, foriero di infamie e mascalzonate future.

Questo libro, uscito in tempi non sospetti e scritto da un prota- gonista di questaltra stagione, un piccolo ma utile antidoto con- tro la solita retorica sgangherata del revival. Una riedizione partico- larmente benvenuta in un momento in cui gli stereotipi si accavalla- no, lo y-y pi melenso diventa tuttuno con la rivolta esistenziale, 1 Cfr. Fachinelli E. Come Andrea DAnna, autore del Paradiso delle Ur, o il gioioso flneur e poeta Ermanno Krumm e altri fantastici scapestrati for- matisi nei favolosi Sessanta, lo scrittore Gianni De Martino ha i- niziato i suoi primi passi professionali come beat anche se ai tempi non corrispondeva affatto alla figura stereotipata del capello- ne.

Aveva i capelli corti, non indossava camicie a fiori o pantaloni fucsia attillati, non mai andato a ballare lo shake al Piper e non a- veva ancora letto Ginsberg per il desiderio di prender la strada e- ra pi debitore a Rimbaud che a Kerouac. Lui voleva scrivere e viag- giare, voleva fare un giornale underground e si ritrovato a fare il caporedattore di uno dei primi esempi di stampa alternativa nel no- stro Paese, Mondo Beat, per il quale invent alcuni degli slogan pi brillanti del movimento tipo Dateci i sacchi a pelo e tenetevi le vostre bandiere; Effetti collaterali gocciolina barriera del sesso morale per una generazione demergen- za; Sotto spirito i loro cervelli e noi uomini liberi per le strade del mondo.

Il periodico milanese coagul per un breve periodo una delle frange pi estreme del capellonismo italico, quella formata da ragaz- zi vagabondi, spesso scappati di casa, in gran parte proletari prove- nienti dal Sud del nostro Paese che, a differenza dei loro fratelli maggiori, non avevano nessuna intenzione di andare a lavorare in fabbrica, metter su famiglia, firmare cambiali per acquistare elettro- domestici e automobili, ma volevano bighellonare beatamente in gi- ro.

Vivere, solo vivere: esiste forse un sogno pi bello e pi effetti collaterali gocciolina barriera del sesso dele di questo?. Le ragazze tra di loro erano in numero esiguo ma erano assai toste e dovevano subire gli insulti della stampa machista- cavernicola dellepoca che le definiva, sbavando, ninfette, termine dannunziano, decadente e scabroso.

Come i primi cristiani, capello- ni e ninfette erano accusati dalla stampa di tenere sordide orge in cui si celebravano riti con sangue umano.

Nella maggior parte dei casi, avevano come ideale non lAmerica della Beat Generation troppo intellettuale ma quella dei filmetti di cowboys che avevano conosciuto al cinema.

Forse si sentivano come gli irriducibili selvaggi di un West non ancora domato e si davano soprannomi tipo Ringo, Kochiss, Cheyenne e Johnny. Pi che per- dersi nella natura al massimo guardavano i piccioni di piazza Duomo amavano stare rintanati nella nuova stazione della metro- 9 politana milanese di Cordusio, in debito di ossigeno, tra linsoppor- tabile puzza di gomma del pavimento e i panini dal contenuto im- probabile offerti dagli sportellini di scintillanti macchinette distri- butrici che rendevano latmosfera vagamente spaziale.

Leggevano Diabolik e ovviamente strimpellavano la chitarra e chiedevano siga- rette, venivano schifati non solo dai passanti, ma incredibilmente anche dai beat pi impegnati quelli che conoscevano Kerouac e Dylan e dai beat canterini, che a loro volta venivano scherniti dal- lopinione pubblica, intellettuali di sinistra e madri di famiglia uniti nello sdegno.

In quello stesso periodo a Milano erano presenti altri spezzoni di un movimento non ancora coeso. Tanto per citarne qualcuno: la scanzonata banda psichedelica dei Palumbo, capitanata dal pittore Gianni Scarpelli e frequentata dalle liceali Dinni Cesoni e Valeria Bonazzola poi Gora Devi che gi avevano dimestichezza con fac- cende come yoga, happening e viaggi a Londra e in Oriente; il gruppo Onda Verde che intendeva imitare il movimento dei Provos olandesi, con Andrea Valcarenghi futuro promotore della rivista Re Nudo in sintonia con le tematiche del movimento pacifista a- mericano; qualche bravo ragazzo della borghesia illuminata molto updated che frequentava il salotto di zia Nanda Pivano e di Ettorino Sottsass ; qualche giovane attivista dei gruppi Fagi Federazione Anarchica Giovanile Italiana e persino qualche situa- zionista.

Unopera che negli anni Sessanta diven- ne un fenomeno di culto con una lunga scia di epigoni il pi no- to dei quali Mondo Topless di Russ Meyer. Eppure in quel giornaletto ciclostilato, venduto per strada e sot- toposto a censure e sequestri da parte delle autorit, trovarono posto i primi effetti collaterali gocciolina barriera del sesso della contestazione, citazioni buddhiste, tirate antimi- litariste del Provo Carlo Silvestro, i disegni di Gi Tavaglione, di- scorsi off limits sulle riviste dellepoca come obiezione di coscienza, controllo delle nascite, preoccupazioni ecologiche, dubbi sul prima- to dellOccidente allora non ancora minacciato dallesterno e sulla democrazia incompiuta, rifiuto di delegare ai partiti anche quelli 10 di sinistra il proprio potere di cittadini, critiche alla famiglia pa- triarcale.

Il tutto riassunto dalla domanda: possibile vivere al di fuori della societ merce danaro senza consumare e senza farsi suc- chiare lanima?. Oltre che per linteresse, spesso irridente, per lerotismo Fate lamore, non le seghe o le filosofie orientali, il giornale impor- tante per lo spirito dissidente che lo animava e per le reazioni scomposte, per usare un eufemismo che scaten nella societ ita- liana.

Qualche anno prima la Zanzara aveva scandalizzato i ben- pensanti con un innocente questionario sulleducazione sessuale dei giovani. Ma in fondo si trattava pur sempre di un giornaletto stu- dentesco di una delle scuole pi stimate del Paese, il Parini. Certo il processo ai redattori non fu un bello spettacolo effetti collaterali gocciolina barriera del sesso la democrazia i- taliana, ma a quelli di Mondo Beat and peggio: era fatto effetti collaterali gocciolina barriera del sesso alie- ni, irregolari, anticonformisti che non potevano ripararsi nemmeno dietro il tenue velo dellartista bohmien.

Conciati e stropicciati, non erano neanche cool. Erano la parte pi visibile e debole del disagio giovanile e vennero trattati in maniera particolarmente dura. Il libro parla di un episodio significativo, quello di Barbonia City, ma po- grom anticapelloni avvennero in diverse citt italiane, con rasature e pestaggi sulla pubblica via.

Le campagne mediatiche contro una minuscola maggioranza di untori lungocriniti, portatori varia- mente consapevoli di rinnovamento politico, culturale, di costume, continuarono a lungo, tutti eventi che oggi solleverebbero linteresse di Amnesty International. Una lettura educativa per capire quanto poco la societ italiana si evoluta nel rapportarsi con le minoranze non solo etniche porta- trici di una rivolta espressiva, e con i diritti dellindividuo; facendo un sacco di storie come direbbe De Martino per ogni mini- ma, modesta deviazione.

Introduzione 15 Angeli fottuti. La giovent senza 3M di Marco Grispigni Parlare di movimento beat nellItalia degli anni Sessanta fa corre- re il pensiero immediatamente alla trasmissione radiofonica Bandie- ra Gialla, al Piper di Roma, effetti collaterali gocciolina barriera del sesso Patty Pravo che canta Ragazzo triste come me, oppure Oggi qui, domani l, io cerco la libert.

Il beat in Italia, per quasi tutti quelli che si interessano ai mitici anni Sessanta, la musica, la rottura culturale con la tradizione melodica della canzone italiana, i capelloni che formano i primi complessi Equipe 84, Camaleonti, Rokes dallabbigliamento stravagante e i lunghi capelli.

Invece a fianco di questo fenomeno, visibile sulle pagine di gior- nali e riviste molto meno alla televisione e alla radioesiste anche in Italia un altro, e pi vero, movimento beat: ragazzi che praticano comportamenti, professano idee molto pi vicine allesperienza beatnik americana di quanto lo siano le versioni commerciali del beat musicale.

Il riferimento il beat americano, la prosa e le poesie di Kerouac, Ginsberg, Ferlinghetti, Corso; ma se questi artisti vengono conosciuti nel nostro Paese soprattutto grazie allopera di Fernanda Pivano, un piccolo universo di comportamenti si muove sulle orme della letteratura e il beat in Italia non esiste solamente nei salotti di una Milano effetti collaterali gocciolina barriera del sesso e internazionale, ma anche nelle strade della me- tropoli lombarda, in piazza Duomo sotto la statua equestre di Vittorio Emanuele II, alla stazione della metropolitana di piazza Cordusio, nella cava di via Vicenza, nella redazione di Mondo Beat a viale Monte Nero e per pochi giorni nella grande tendopoli di via Ripamonti.

Le inquietudini e le ir- requietezze, presenti in larghi settori giovanili e testimoniati perfino dalle pagine delle riviste per i giovani, si accentuano fra alcuni ra- gazzi che fanno dellincomunicabilit con la societ adulta un assio- ma che li spinge ad allontanarsi definitivamente dai percorsi della socialit e dellintegrazione.

Sal, dobbiamo andare e non fermarci mai finch non arriviamo. Per andare dove amico? Non lo so, ma dobbiamo andare. Kerouac J. Proprio questa fanzine, a nostro parere, forse una delle esperienze pi interessanti fra quelle sviluppatesi in quegli anni nellarea beat: sulle sue pagine circolano contenuti effetti collaterali gocciolina barriera del sesso uno stile controculturale che uniti al radicali- smo comportamentale travalicano laspetto semplicemente culturale della rivista, che daltronde funziona per un breve periodo come u- na vera e propria casa comune per differenti spezzoni delluniverso beat italiano.

Per questo motivo abbiamo scelto di ripubblicarne in- tegralmente i sette numeri, apparsi dal novembre del al luglio del I primi due usciti nel ciclostilati e gli altri cinque a stampa, a partire dal marzo dellanno successivo, con una numera- zione regolare e una cadenza irregolare 2. La decisione di riprodurre in dvd in maniera integrale i testi della rivista vuole essere un con- tributo allo studio della storia delle culture giovanili in Italia, offren- do agli studiosi una possibile fonte di difficile reperibilit, per supe- rare gli approcci impressionistici ed eccessivamente legati alla me- 1 La si potrebbe chiamare, tanto per usare quel loro gergo infarcito di america- nismi, New Barbonia Un villaggio di capelloni sulle rive della Vettabbia, Corriere della Sera, 17 maggio Ma la scelta di presentare questi materiali non stata dettata solamente dallamore per la correttezza filologica; questo libro vuole essere, infatti, anche uno spunto per u- na riflessione che, muovendoda un osservatorio particolare e per cer- ti versi eccentrico, quello di una piccola subcultura giovanile, tenti di leggere le dinamiche sociali e culturali prodotte come reazione ai comportamenti devianti dei beat milanesi.

Da questo punto di vista appare abbastanza singolare che il tentativo di ricostruire le vicende che a partire dalla fine degli anni Cinquanta vedono apparire nel nostro Paese come protagonisti i giovani, porti lo studioso quasi sempre a dover fare effetti collaterali gocciolina barriera del sesso conti con un modello standard di effetti collaterali gocciolina barriera del sesso sor- dit o repressione. Modello valido non solo per la classe politica di governo, ma spesso anche per quella di opposizionema pi in ge- nerale anche per la cultura laica e borghese, in quegli anni sicura- mente rappresentata da alcune grandi testate, fra le quali spicca il Corriere della Sera.

Anche in questi casi ci si trova generalmente di fronte a una risposta chiusa, spesso intollerante, in alcuni casi ad- dirittura reazionaria.

E prendere provvedimenti adeguati ai due casi: i ragazzi a scuola non devono occuparsi degli uomini svestiti, i magistrati non devono far svestire troppo in fretta i ragazzi Richieste, attacchi e accuse effetti collaterali gocciolina barriera del sesso laffare della Zanzara, Corriere della Sera, 18 marzo I nuovi effetti collaterali gocciolina barriera del sesso sottoculture giovanili prima dei beat A partire dalla fine degli anni Cinquanta anche in Italia i giova- ni per lo pi maschi ottennero visibilit con i loro comporta- menti e divennero in misura sempre maggiore un centro di atten- zione e un vero e proprio luogo di formazione del discorso.

La devianza giovanile delle subculture di importazione e la sua radica- lizzazione politica e sociale con il ruolo dei giovani con le ma- gliette a strisce nella rivolta antifascista del luglio o nella ri- presa della conflittualit operaia, culminata negli scontri di piazza Statuto a Torino nel imposero, con la forza di alcuni avveni- menti eclatanti, la questione giovanile effetti collaterali gocciolina barriera del sesso del Paese 5.

Alla prima ondata di panico morale suscitata da questi compor- tamenti si sostitu una riflessione pi attenta; da un lato sempre sospettosa nei confronti di queste nuove forme di protagonismo, ma dallaltro decisa, in alcuni casi, a imporre una sorta di centra- lit della questione giovanile, con lesaltazione di un valore assolu- to dellessere giovani, in qualche modo rappresentativo di una so- ciet che negli anni del boom si sentiva, forse per la prima volta, giovane e bella.

Il paradigma di una giovent ideale cominci a de- finirsi nelle pubblicit e nei nuovi consumi abbigliamento casual, musica, cinema, radio ; in una societ poco dinamica come quella italiana la giovent, che aveva avuto un momento di gloria sola- effetti collaterali gocciolina barriera del sesso nella propaganda retorica e bellicista del regime fascista, as- commettere un falso.

Le minacce reali provengono da unaltra parte. Il fascismo morto e sepolto e nessuno pu resuscitarlo, n gli studenti universitari affiliati al Msi, n alcun altro partito effetti collaterali gocciolina barriera del sesso uomo.

Il fascismo morto per sempre. Se mai, il suo fantasma, e solo questo fantasma, che agita il sonno di certe persone Solo un fan- tasma, Corriere della Sera, 1 effetti collaterali gocciolina barriera del sesso La nascita delle culture giovanili in Italia, in AA. Il discorso sulla giovent, daltronde, divenne per molti versi an- che una sorta di esemplificazione dei possibili esiti dellamericaniz- zazione.

LAmerica, luogo del sogno e dellEldorado per intere gene- razioni di emigranti, sbarcava dopo la Seconda guerra mondiale sul continente europeo, diffondendo, oltre al denaro, mode, cultura, comportamenti. La forza innovativa che la giovane societ america- na esprimeva, affascinava le nuove generazioni: il cinema e la musi- ca veicolarono i miti che formarono limmaginario anche dei giova- ni italiani.

E per alcuni di questi giovani i miti originari non furono, come per tanti, James Dean o Marlon Brando, bens un gruppo di poeti e romanzieri, angeli fottuti, vagabondi sulle strade, alla ricer- ca di qualcosa dentro di s, a un tempo estranei in maniera radicale al nuovo modello borghese di american way effetti collaterali gocciolina barriera del sesso life e in qualche mo- do anche ai suoi miti alternativima allo stesso tempo tipici pionie- ri americani, con il mito della strada, della scoperta, delloltrepassa- mento delle frontiere.

E, a fianco di questi poeti, alcuni musicisti neri, gli sperimentatori del be-bop, il cui ritmo sincopato veniva ri- preso ed esaltato dai versi poetici della beat generation. Se quindi negli anni Sessanta il discorso sui giovani diviene inva- dente, in qualche modo prefigurando la situazione che dopo il imporr quasi una centralit della questione giovanile, forse il pu essere indicato come un anno particolarmente interessante per prefigurare alcuni scenari che anticipano lesplosione di due anni dopo 6.

In questanno quindi luniverso giovanile appare effetti collaterali gocciolina barriera del sesso gran movimento: subculture emergo- no, comportamenti si affermano, valori consolidati entrano in crisi, eventi drammatici svolgono il ruolo di acceleratori per crisi di co- scienza e radicalizzazioni politiche. Ghione P. Se indubbiamente la rivoluzione degli urlatori appare un utile osservatorio, anche altri comportamenti segnalano una situazione di effetti collaterali gocciolina barriera del sesso insofferenza verso le regole costituite: tra questi laumen- to delle fughe da casa da parte degli adolescenti e, soprattutto, la diffusione della cultura dei beatnik americani.

Anche in Italia, infat- ti, la cultura della beat generation inizia a interessare una fetta di mondo giovanile, anche se minoritaria, dando vita al primo tentati- vo di creazione di una vera e propria controcultura giovanile, che mira a separarsi dal complesso della societ. I giovani figli dei fiori, i capelloni italiani, che riprendono le suggestioni dei beat e soprat- tutto degli hippies americani, tentano un vero e proprio esodo dalla societ, ipotizzando la creazione di un proprio mondo alternativo a quello esistente.

Il beat contribu a fondare il modello di una nuova microsociet di una so- ciet parallela a quella istituzionalizzata, avente un assetto sociale di tipo comunitario fondato su valori di reciproca solidariet ed egualitarismo, do- ve labbandono del vecchio mondo e dei suoi falsi valori rappresentava una condizione indispensabile per costruire una nuova civilt e nuove dinami- che di scambio 7. La scelta di vestirsi in maniera trasandata, i capelli lunghi, il rifiu- to del consumismo, lideale di una spiritualit mistica, luso delle droghe come forma di allargamento della coscienza rappresentano gli elementi di separazione dal resto della societ.

Effetti collaterali gocciolina barriera del sesso sviluppo del- luniverso beat in Italia muove i primi passi a Milano dove nel viene preso in affitto un locale in viale Monte Nero che effetti collaterali gocciolina barriera del sesso luo- go di incontro 8. Alla fine dellanno il movimento acquista una mag- giore visibilit con la prima manifestazione di piazza antimilitarista e con luscita, a met novembre, del primo numero ciclostilato di Mondo Beat, il primo giornale underground italiano, che diventa rapidamente il foglio di collegamento e comunicazione dei vari 7 Balestrini N.

Alla fine di novembre tre gruppi milanesi, i Provos, Onda Verde e Mondo Beat decidono di agire comune- mente sulla base del metodo non-violento e danno vita a quella che verr chiamata la manifestazione delle manette, in quanto alcuni manifestanti si incatenano in piazza San Babila.

A dicembre, ancora a Milano, prima una nuova manifestazione pubblica viene repressa dalla polizia, poi i beat compiono uno dei loro classici gesti eclatan- ti e non-violenti: irrompono in gruppo a mani alzate in questura e la reazione della polizia molto dura, al punto che Giuliano Mo- desti, di Onda Verde, deve essere ricoverato in ospedale. Allinizio del anche a Roma piccoli gruppi di beat appaiono sulla scena, mentre inizia la lunga vicenda dei capelloni a Piazza di Spagna.

Afferma Roberto De Angelis effetti collaterali gocciolina barriera del sesso un suo saggio sul beat italiano: A Roma il fenomeno beat esclusivamente di strada fatto di ragazzi di proletariato giovanile, coerentemente fuggiti di casa, ma senza una situa- zione aggregativa e senza leaders dai riferimenti letterari ed ideologici ispi- rati alla Beat Generation. Fu il fenomeno dei capelloni di piazza di Spagna enfatizzato dai media dallora. I giornali dicevano che questa piazza effetti collaterali gocciolina barriera del sesso il centro di raccolta di drogati, capelloni, perditempo.

Il battage allarmista di stampa aveva creato una forte cassa di risonanza e aveva contribuito a ri- chiamare molti che fuggivano da casa, sino a qui come era successo a Milano. Ma qui non trovarono un uguale referente esistenziale, aggregati- vo, organizzativo, dei contenuti che adeguatamente riuscissero a dare for- ma a bisogni e disagi.

Nella cava di via Vicenza vi erano anche dei veri e propri vademecum di sopravvivenza con indicazioni sui luoghi di fortuna per poter dormire o dove si poteva mangiare con pochi soldi. A Roma moltissimi ragazzi capitavano e restavano abbandonati senza alcun riferi- mento, sperduti in strada 9. Sulla situazione romana, a completamento di quanto affermato da De Angelis, mi sembra significativo riportare un breve articolo apparso su Mondo Beat.

Cosa accade a Piazza di Spagna? Cosa accade oltre alla pacifica protesta de- gli antimilitaristi-make love not war su tutti i giacconi e la silenziosa prote- 8 Per una cronologia pi esaustiva cfr.

Un altro utile strumento una sorta di cronologia in fieri pubblicata nel volume Accade che dei poeti, da quanto tempo effetti collaterali gocciolina barriera del sesso posso dire questa parola S, Poeti hanno co- minciato a far sentire la loro voce. Nati come maledetti nelle caves nei lo- cali beats nelle osterie fumose ora sono usciti alla luce del sole a violentare i borghesi.

Non hanno formato un gruppo, sono troppo liberi per fare effetti collaterali gocciolina barriera del sesso, sono troppo meravigliosamente individui-uomini per farsi inscato- lare da dogmi, solo una rabbia hanno in effetti collaterali gocciolina barriera del sesso, unincavolatura generale, ma buona oh s, buona contro le strutture di questa societ-meccanica- chimica-industriale-atomica-pubblicitaria I primi di gennaio a Milano i Provos e Onda Verde manifestano contro la guerra nel Vietnam, mentre viene affittato un locale in viale Monte Nero che diverr la redazione di Mondo Beat; nella seconda met di marzo per alcune settimane inizia la cosiddetta manifestazione permanente: gruppi di giovani passeggiano per il centro indossando impermeabili trasparenti che lasciano leggere scritte provocatorie, Il Presidente Moro carino e fa abbastanza be- ne alla salute oppure W la mamma.

In maggio nuove manifesta- zioni a Milano contro la guerra nel Vietnam, mentre il Corriere della Sera intensifica la sua campagna contro i beat richiedendo in effetti collaterali gocciolina barriera del sesso sempre effetti collaterali gocciolina barriera del sesso esplicita lintervento repressivo della polizia.

La goccia che fa traboccare il vaso per il giornale di Crespi lapertura, il 1 maggio, di un campeggio in via Ripamonti, in unarea regolar- mente affittata per quattro mesi dalla rivista Mondo Beat: Il pi 10 Mondo Beat, n. A coronamento della lunga e i- sterica campagna del Corriere, seguita e sostenuta dalla peggiore stampa scandalistica milanese come La Notteil 12 giugno la polizia irrompe allalba nel campeggio, carica i beat, spazza via ten- de e attrezzature, seguita dal servizio di disinfestazione del Comune.

Barbonia city, lo squallido accampamento innalzato dai capelloni in via Ripamonti, non esiste pi. Dopo linchiesta condotta dal nostro giornale che ha vistosamente rilevato le molte sozzure compiute dagli abitanti della tendopoli nascosti dietro letichetta di un malinteso senso di anticonformi- smo le autorit hanno deciso di passare fermamente allazione.