Foto del sesso della Germania nazista

Crimini di guerra degli Alleati (parte I): Violenze in Germania occidentale

Video lezioni di massaggio di sesso

Le donne nella Germania nazista sono state oggetto dell' indottrinamento da parte del Partito Nazionalsocialista Tedesco dei Lavoratori NSDAPil quale promosse l'esclusione delle donne dalla vita politica della Germania sia nel suo organo esecutivo sia nei suoi vari comitati [1] [2].

Le basi ideologiche del nazismo elevarono il ruolo degli uomini tedeschi sottolineandone le loro abilità di combattimento e la fratellanza tra i connazionali di sesso maschile [3]. Le donne vissero all'interno di un regime caratterizzato da una politica di confinamento ai ruoli di madre e di sposa e dall'esclusione da tutte le posizioni di responsabilità, foto del sesso della Germania nazista particolare in campo politico e accademico.

Le politiche del nazismo contrastavano fortemente con l'evoluzione e l' emancipazione femminile che si era cominciato ad attuare sotto la repubblica di Weimardistinguendosi dallo stesso atteggiamento patriarcale e conservatore dell' impero tedesco. L'irregimentazione delle donne al centro delle organizzazioni satelliti del partito, come la Lega delle ragazze tedesche o l' NS-Frauenschaft ha avuto come suo obbiettivo finale quello di favorire la coesione della "comunità popolare" Volksgemeinschaft.

In primo luogo nelle dottrine relative alle donne del nazismo foto del sesso della Germania nazista implicita l'idea della maternità e della procreazione per tutte quelle che erano in età fertile [4]. Il modello di donna nazista non prevedeva una carriera, ma la responsabilità sull'educazione dei figli e sulle faccende domestiche.

Le donne avevano solo un diritto limitato all' istruzioneche ruotava attorno ai compiti relativi al benessere della casa e che furono limitati ulteriormente nel corso foto del sesso della Germania nazista tempo, con l'esclusione delle donne dall'insegnamento universitario, dalle professioni mediche e dal servizio in posizioni politiche di rilievo all'interno dello NSDAP [5].

Molte di queste restrizioni vennero revocate quando le necessità della guerra si fecero più pressanti, dettando modifiche alla politica nel periodo più tardo della vita del regime. Con l'eccezione della Reichsführerin Gertrud Scholtz-Klinka nessuna donna è stato mai permesso di svolgere funzioni ufficiali; tuttavia alcune donne si distinsero come eccezioni all'interno del regime, o attraverso la loro vicinanza ad Adolf Hitler come Magda Goebbelso eccellendo in alcuni particolari settori, come ad esempio la regista Leni Riefenstahl o l'aviatrice Hanna Reitsch.

Durante la Repubblica di Weimar la condizione femminile fu una delle più progressiste dell'intera Europa. Clara Zetkinun'importante leader del movimento femminista tedesco, fu uno dei membri del parlamento del Reichstag tra il e ilgiungendo anche a presiederne l'assemblea.

Mentre la maggior parte degli altri partiti sotto la Repubblica di Weimar fece candidare - e in alcuni casi eleggere - delle donne, il partito nazista non lo fece mai. La socializzazione di Hitler negli ambienti benestanti, con fitti rapporti come quelli intercorsi con la principessa Elsa Bruckmannmoglie del direttore Hugo Bruckmann e con Helene Bechstein, moglie dell'industriale Edwin Bechstein [13]ben presto produsse rilevanti fonti di finanziamento per il partito.

Essa pone le donne in situazioni in cui non possono rafforzare la loro posizione per quanto riguarda gli uomini e nei confronti della società. Ma le indebolisce soltanto" [3] [16].

Il fatto che Hitler fosse celibe e che rappresentasse un ideale maschile per molti tedeschi condusse a una sua erotizzazione nell'immaginario collettivo. In una società che stava cominciando a considerare le donne come uguali agli uomini, le politiche naziste costituirono una battuta d'arresto, costringendo le donne fuori dalla vita pubblica; le politiche naziste riguardanti le donne furono un aspetto degli sforzi di arginamento di quella che era vista come foto del sesso della Germania nazista decadenza della Repubblica di Weimar.

Il cammino verso l'omosessualità non è lontano. Ufficialmente la condizione della donna era cambiata da quella di "parità di diritti" Gleichberechtigung a un'"equivalenza" tra uomini e donne Gleichstellung [20]. Lo storico francese Pierre Ayçoberry sottolinea che "questa offensiva ha offerto il doppio vantaggio di compiacere i loro colleghi di sesso maschile preoccupati da questa competizione, facendo tornare alla vita privata più di Nel i programmi scolastici per le ragazze furono modificati, in particolare con l'obiettivo di scoraggiarle dal proseguire gli studi universitari.

I cinque anni di lezione di latino e i tre anni di scienza vennero sostituiti da corsi di lingua e di competenze nazionali nei corsi di studio della scuola formativa tedesca [20].

Alcune associazioni di donne, in particolare gruppi comunisti e socialisti, vennero di punto in bianco vietate, e in alcuni rari casi i suoi foto del sesso della Germania nazista arrestati o fatti assassinare [22]. Tutte le associazioni furono caldamente invitate a respingere i membri ebrei, come l'Unione delle donne protestanti, l'Associazione di casa e campagna, la Società per l'unione tedesca coloniale delle donne e l'Unione della regina Luisa [22].

La maggior parte delle associazioni tuttavia vennero rapidamente sciolte o scelsero autonomamente di scomparire, come la BDF Bund Deutscher Frauenvereine fondata nel e scioltasi nel per evitare di essere controllata [23]. Solo un'associazione femminile persistette sotto il nuovo regime, Die Frau fondata da Gertrud Bäumer che resistette fino alanche se posta sotto la tutela del ministro del Reich dell'istruzione e della propaganda Joseph Goebbels [9].

Nel fu approvata foto del sesso della Germania nazista legge che vietava alle donne certe posizioni di alto livello nel sistema giudiziario in particolare quelle di giudice e pubblico ministeroattraverso l'intervento personale di Hitler [24] e nel campo medico.

Le donne medico non erano più autorizzate a praticare, fino al momento in cui la loro perdita ebbe un effetto nocivo sui bisogni di salute e alcune di loro furono richiamate al lavoro; fu sciolta anche l'Associazione delle donne medico, che venne assorbita dalla sua controparte maschile [21].

L'8 giugno un decreto prevedeva che solo gli uomini potessero essere nominati a questi incarichi, con l'esclusione di quelli impegnati in campo sociale. Emmy Noetherun'altra matematica, fu sciolta dal suo incarico in virtù della "legge tedesca per il ripristino del servizio pubblico" del 7 aprileper essere stata attiva nel nelle file del Partito Socialdemocratico Indipendente di Germania USPD e nel Partito Socialdemocratico di Germania SPD. Nel campo scientifico non c'era quasi nessuna candidatura tra le donne; nel a una donna non venne permesso di dirigere un istituto scientifico, nonostante il fatto che nessun candidato di sesso maschile vi si fosse candidato [27].

L'esilio delle donne dalla vita politica fu di fatto totale: non potevano stare né nel Reichstag, né nei parlamenti regionali, né nei consigli comunali.

Non c'era alcuna sostanziale resistenza a questo controllo. Le associazioni delle donne borghesi pensarono, come molti altri, che il governo nazista fosse un fenomeno volgare e passeggero che sarebbe presto svanito, e che attraverso la loro partecipazione potessero ancora esercitare una certa influenza [9].

Esse quindi si illusero di stare ottenendo un "accordo accettabile", come erano abituate a fare nell'ambito di un sistema dominato dal patriarcato. Per quanto riguarda la diffusa tendenza a sottovalutare la minaccia che il regime rappresentava, la storica statunitense Claudia Koonz mette in evidenza il proverbio popolare dell'epoca: "La zuppa non è mai mangiata calda come viene cucinata" [9].

Notando la necessità della presenza femminile in alcune professioni e la loro utilità per l'economia del Paese, la politica anti-emancipazione in termini di forza lavoro venne rapidamente smussata. La donna nazista avrebbe dovuto conformarsi alla rinnovata società tedesca voluta da Hitler la Volksgemeinschaftrazzialmente pura e fisicamente robusta. In un documento pubblicato neli "Nove comandamenti della lotta dei lavoratori", Hermann Goering riassume senza mezzi termini il ruolo futuro delle donne foto del sesso della Germania nazista "Prendi un vaso, una paletta e una scopa e sposa un uomo" [28] [29].

Questo era antifemminista nel senso che i nazisti consideravano i diritti politici concessi alle donne l'accesso a posizioni di alto livello, per esempio incompatibili con la natura della riproduzione, l'unico ruolo all'interno del quale potrevano fiorire le donne e meglio servire agli interessi della nazione. L'esercito, come nel resto del mondo, il governo e la magistratura. Al contrario, furono tenute a partecipare alle fondamenta basilari dello Stato nei ruoli di madre e sposa.

Il fatto che l'irregimentazione delle donne - prima nella Lega delle ragazze tedesche e poi nelle NS-Frauenschaft - venne un poco per volta organizzata, non permise di relegare le donne a quello che potevano fare nel XIX secolo. Gli obbiettivi erano tuttavia differenti, chiedendo ad ogni donna di prendere parte alla costruzione del "Reich millenario".

La liberazione femminile si trovava pertanto necessariamente limitata; la scrittrice Heide Schlüpmann ha esposto in maniera convincente nel suo libro Frauen und Filmche le pellicole cinematografiche di Leni Riefenstahl regista ufficiale del regime "valevano come negazione della sessualità femminile e offrivano alle donne foto del sesso della Germania nazista soltanto ingannevole". L'uso di cosmetici era generalmente vietato e venne richiesto un certo pudore femminile, in netto contrasto con il periodo della repubblica di Weimarche conobbe una maggiore libertà sul piano morale.

Certe attività considerate più o meno tradizionali vennero limitate ai luoghi preposti per la musica, l'attività manuale e la ginnastica. L'espressione libera della sessualità fu vietata a meno che non fosse per un obbiettivo riproduttivo; le giovani donne con un atteggiamento troppo libero furono considerate niente più che delle "depravate" e "antisociali".

Le madri vennero incoraggiate ad avere figli; per tale scopo venne creata la Croce d'onore per le madri tedesche Ehrenkreuz der Deutschen Mutter per coloro che avessero fatto nascere più di quattro bambini.

Venne istituito anche un "giorno foto del sesso della Germania nazista madri tedesche"; nel corso degli anni trenta foto del sesso della Germania nazista di tre milioni di donne furono decorate [32]. Per quanto riguarda l' aborto l'accesso ai relativi servizi venne subito proibito, fino a quando nel la professione medica venne tenuta a riferire all'"Ufficio Regionale per lo stato di salute" dei nati morti, il quale avrebbe indagato ulteriormente sulla presunta naturale foto del sesso della Germania nazista del figlio; nel i ministri della Giustizia e dell'Interno fecero promulgare una legge sulla "Tutela del matrimonio, della famiglia e della maternità", che introdusse la disposizione della pena di morte nei confronti delle madri condannate per infanticidio [33].

I membri delle SSche costituivano lo standard fisico desiderato dal regime, iniziarono attraverso un'ordinanza datata il cosiddetto progetto Lebensbornin cui era richiesto agli appartenenti a mettere al mondo almeno quattro figli. Le donne vennero anche rapite e incarcerate con la forza presso gli istituti per la procreazione.

In linea con foto del sesso della Germania nazista teoria razziale nazista, il foto del sesso della Germania nazista promosse l' archetipo " ariano " di razza nordica come il possessore dell'aspetto fisico ideale: le donne dovevano essere bionde, belle, alte, magre e robuste allo stesso tempo. L'accademica Monique Moser-Verrey nota "una ripresa, nel corso degli anni trenta, di temi mitologici, come il giudizio di Paride " [34] e continua: "Eppure è sorprendente che l'immagine della donna proiettata dalla letteratura femminile del è chiaramente in contrasto con la visione tradizionale della dolce casalinga diffusa da Alfred Rosenberg e Goebbels.

Le eroine dei romanzi femminili durante questo periodo sono spesso un tipo forte e tenace di donna, mentre i figli e i mariti sono rapidamente consegnati alla morte. Tutto è come se si percepisse attraverso queste finzioni un vero antagonismo tra i sessi generati dalla costante mobilitazione di questi due gruppi indipendenti l'uno dall'altro" [35]. La moda femminile durante la Germania nazista fu una questione problematica per le funzionarie. Il governo voleva fare propaganda della donna ariana; in vari manifesti e altre forme mediatiche questo ideale di donna nazista era forte, fertile e indossava abiti della tradizione storica tedesca il Dirndl [36].

Queste differenze di obbiettivi crearono spesso una certa disparità tra quello che era considerato di moda, nazionalistico, e quello che veniva considerato politicamente corretto per le donne nella Germania nazista. Tuttavia, anche se vi era disaccordo su come idealmente la moda tedesca fosse fatta per le donne ariane, l' antisemitismol' antiamericanismo e la retorica nazista antifrancese giocarono un ruolo chiave nel plasmare l'ideologia della moda femminile tedesca [36].

I nazisti ebbero a criticare fortemente le mode occidentali sviluppatesi durante gli anni venti, sostenendo che la moda flapper fuoriuscita dall' età del jazz fosse dominata dai francesi e per lo più "gravemente ebraica". Inoltre il partito nazionalsocialista fu rigorosamente contrario allo stile flapper poiché ritenevano che le donne mascolinizzate creassero un ideale foto del sesso della Germania nazista [38]. Dal momento che la propaganda nazista attraverso il Reichsministerium für Volksaufklärung und Propaganda fece affidamento sulle donne esclusivamente in ambito privato, come casalinghe e figure materne, evitando con attenzione la sfera pubblica; in questo contesto la volontà di abolire la moda degli anni venti nella Germania nazista fu più che logica e consequenziale [36].

L' istruzione obbligatoria per le ragazze non fu trascurata e maschi e femmine vennero collocati sullo stesso piano nell'ambito della scuola primaria.

Le ragazze vennero incoraggiate foto del sesso della Germania nazista proseguire nell' istruzione secondariamentre furono a loro chiusi i corsi universitari. A partire dal furono tenute a svolgere un periodo di lavoro della durata di sei mesi a beneficio del servizio lavorativo femminile, la Reichsarbeitsdienst e il Deutscher Frauenarbeitsdienst. Foto del sesso della Germania nazista mauale d'istruzione Das kommende Deutschland osservava che: "Le Jungmädel giovani donne devono sapere a la data e il luogo di nascita del Führer, ed essere in grado di raccontare la sua vita; b essere in grado di raccontare la storia del movimento e la lotta delle SA e della Gioventù hitleriana ; c sapere i nomi dei collaboratori che vivono attorno al Führer" [27].

Fu loro anche richiesto che conoscessero la geografia della Germania, i suoi inni, nonché le clausole del trattato di Versailles [27]. Venne anche particolarmente foto del sesso della Germania nazista il modo su come istruire le femmine per evitare la Rassenschande contaminazione razziale, vedi la politica razziale nella Germania nazistache fu trattata come un fatto di particolare importanza per le giovani donne, al fine di preservare la razza ariana [40].

Ancora durante la guerra ripetuti sforzi furono compiuti per propagare l'idea di Volkstum coscienza razzialeper evitare che s'instaurassero rapporti sessuali tra i tedeschi e i lavoratori stranieri. La propaganda nazista fece pubblicare opuscoli che forzatamente escludevano a tutte le donne tedesche qualsivoglia contatto intimo con stranieri deportati in Germania, facendolo vedere come un pericolo per il loro sangue [41].

Le donne tedesche eventualmente accusate di contaminazione razziale venivano fatte sfilare per le strade con le teste rasate e un cartello appeso al collo indicante i dettagli del loro crimine [42] ; le condannate vennero poi inviate nei campi di concentramento [43]. Quando Himmler chiese a Hitler quale avrebbe dovuto essere stata la punizione per le ragazze tedesche e le donne trovate colpevoli di contaminazione con prigionieri di guerra, questi rispose ordinando che chiunque avesse avuto rapporti con dei tedeschi sarebbe stato fucilato, mentre le donne dovevano essere pubblicamente umiliate con il taglio dei capelli e l'invio nei campi [44].

Enforcing Foto del sesso della Germania nazista Policy —scrive di questi casi di donne tedesche riconosciute foto del sesso della Germania nazista di aver intrattenuto rapporti intimi con prigionieri di guerra e lavoratori stranieri.

Un caso del marzo fu quello di una donna sposata che aveva avuto una relazione con un prigioniero di guerra francese; le rasarono la testa e la fecero marciare attraverso la città di Bramberg nel Distretto della Bassa Franconia portando un cartello che diceva: "ho macchiato l'onore della donna tedesca" [45].

Un altro caso fu quello di Dora von Calbitz, che nel settembre del venne ritenuta colpevole di aver avuto foto del sesso della Germania nazista sessuali con un polacco; anche a lei venne rasata la testa e messa alla gogna nella sua città di Oschatz nei pressi di Lipsiacon un cartello che proclamava: "Sono stata una donna tedesca disonorevole in quanto ho cercato foto del sesso della Germania nazista avuto rapporti con i polacchi.

Facendo questo io mi sono esclusa da sola dalla comunità del popolo" [46]. Queste istituzioni non ebbero lo scopo di consentire alle donne di rientrare nella vita politica, ma quello di dotarle di un bagaglio culturale migliore, necessario per poter occupare posti di lavoro collegati alla gestione degli affari delle donne.

Hitler decise altrimenti il 24 giugno promettendo la costruzione di tre nuovi NaPoLa. Fondato nelil movimento fu condotto da Trude Mohr e poi, a partire daldalla psicologa Jutta Rüdiger. Le giovani ragazze vennero addestrate a occuparsi dei lavori localmente utili e delle pulizie, o nel campo dell'allevamento foto del sesso della Germania nazista dell'agricoltura Ernteeinsatz aiutando con il raccolto, inoltre praticavano sport; ma, incredibilmente, come il manuale d'istruzione Das Kommende Deutschland mostra il rendimento fisico richiesto era a volte uguale a quello dei maschi per esempio correre i 60 metri in meno di 12 secondi [27].

I campi vacanza e le colonie furono organizzate e si tennero settimanalmente durante il foto del sesso della Germania nazista dell'estate [20]in Germania o all'estero.

Esisteva anche foto del sesso della Germania nazista servizio di lavoro obbligatorio della durata di sei mesi, il Reichsarbeitsdienst der weiblichen Jugendil quale si concluse nel sostituito da sei mesi ulteriori nel Kriegshilfsdienst a favore dello sforzo bellico. Per tutte le giovani donne di età compresa tra i 18 e i 25 anni che desideravano trovare un impiego, nel fu istituito il Pflichtjahrun anno di servizio obbligatorio nel campo dell'agricoltura o del lavoro domestico [32].

Le donne potevano essere membri del partito nazista, ma le nuove arrivate erano ammesse solo se si dimostravano utili per esempio in qualità di infermiere o cuoche [20]. Le giovani donne poterono riunirsi sin da quando compivano 15 anni.

Il 31 dicembra l'NSF contava I libri scolastici furono ampiamente modificati a partire dalspesso sotto la supervisione della donna medico Johanna Haarer, autrice in particolare di " La madre tedesca e il suo primo bambino ", libro che venne ampiamente pubblicizzato promuovendo il ruolo di guida della madre tedesca nella costruzione del regime, e di Mutter, erzähl von Adolf Hitler "Madre, dimmi di Adolf Hitler"pubblicato per portare le donne a indottrinare i propri figli ai valori nazisti [47] :.

Mentre Gertrude deve essere una foto del sesso della Germania nazista e propria ragazza tedesca appartenente alla Lega delle ragazze tedesche e poi una vera e propria moglie e madre tedesca, in modo che sia anche lei in grado di guardare il Führer negli occhi [48]. Rimane da notare, tuttavia, che anche se vi furono numerosi corsi nazionali di formazione compresa la ginnastica e la musicavennero generalmente disertati quelli orientati verso l'insegnamento antireligioso [20].

Difese strenuamente il ruolo della madre di famiglia in un contesto domestico, consapevole delle funzioni femminil nel cuore della comunità.

Le donne, anche all'interno della sfera privata, non dovevano nascondere le proprie responsabilità sotto il Terzo Reich ; oggi sappiamo che lo stesso Frauenbewegung movimento femminista pensava che il posto di una donna nella società era situato al centro di una comunità che escludeva gli ebrei foto del sesso della Germania nazista che eseguiva una missione civilizzatrice nell'Europa orientale occupata, col compito di preservare la razza [49].

Durante la seconda guerra mondialecontraddicendo temporaneamente alle loro richieste passate in campo di politica femminile, i nazionalsocialisti permisero alle donne di entrare nell'esercito tedesco. Hitler aveva già affermato in un discorso agli attivisti della Lega delle donne nazionalsocialiste il 13 settembre " Siamo in possesso di una generazione di uomini sani - e noi, nazionalsocialisti, li stiamo andando a guardare - la Germania non si formerà con qualche sezione di donne lanciatrici di granate o con qualsiasi corpo femminile di cecchini d'elite " [50].

Pertanto le donne non furono mai assegnate per la lotta contro le unità nemiche durante la guerra, ma vennero sempre considerate come personale militare ausiliario, incaricate di compiti logistici e amministratvi nelle aree sotto organico a causa del sovrannumero di uomini inviati in combattimento. Altre foto del sesso della Germania nazista finirono col lavorare nelle fabbriche o nel campo dell'istruzione militare.

Membri militari femminili della Deutsche Reichsbahn Società nazionale delle ferrovie o le Feuerwehr vigili del fuoco indossavano uniformi appropriate per l'epoca, in particolare indossando una gonna.