Giocare il gioco del sesso con uno sconosciuto

"Giochi spesso con mamma e papà?": la reazione di questi bambini vi commuoverà

Durante lassunzione di Betadine può avere rapporti sessuali

La abbracciai quasi a proteggerla. La pelle era calda, scossa da piccoli tremori. Le infilai la mano direttamente su un capezzolo. Ero a dir poco sorpreso nel sentirlo tanto teso. Per ridarti le foto ti vuole vedere girare nel suo locale mezza nuda come questa sera?

La sentii fremere ancora di più, sembrava ancor più spaventata. Allo stesso modo mi incuriosiva vedere quelle foto per le quali sarebbe stata disposta a tutto pur di riaverle. La abbracciai nuovamente. Pan respirava affannosamente. Voleva che scegliessi per lei.

Ma cosa fare? Da una giocare il gioco del sesso con uno sconosciuto Pan, remissiva, quasi sottomessa disposta al sacrificio, pronta a farsi trattare come una puttana pur di riavere le foto. Chi avrebbe potuto accettare di lasciar salire, su un taxi giocare il gioco del sesso con uno sconosciuto, la propria moglie, pesantemente truccata come una battona, con indosso unicamente calze e reggicalze, per essere portata ad un appuntamento con uno sconosciuto proprietario di night?

Alfredo era di nuovo davanti a noi. Teneva tra le mani un tovagliolo blu. Guardai Alfredo soddisfatto e Pan che lo aveva raggiunto lasciarsi girare verso di me. Avrei voluto dirle qualcosa per spingerla a non obbedire alle richieste di Sushimi, invece mi rendevo conto che la sua voglia di trasgressione aumentava ed ancora di più la mia eccitazione.

Non metto le minigonne. Si guardava i sandali con quei tacchi a spillo vertiginosi che non aveva giocare il gioco del sesso con uno sconosciuto portato fino a quella sera. Hai accettato di restare ed inchinarti ai desideri di un padrone che neanche conosci. Alfredo le fece scivolare il tovagliolo sul suo collo e le chiese di supplicarlo di essere preparata come il suo padrone aveva chiesto. Ormai sapeva che neppure io mi sarei ribellato alle condizioni che erano già state definite.

Mi fece cenno di sedermi. Pan sembrava compiacente quasi pronta a farsi usare a suo piacimento. Era un momento troppo eccitante, audace e nello stesso tempo umiliante per lei: intravedere il suo corpo nudo, provocante, magnificamente sexy in quella sua tenuta in lingerie nera in quel ristorante poco romantico, decadente e misterioso.

Gli piace trattarti come una puttana. Meglio sarà ancora più eccitante. Alfredo non stava facendo niente di diverso di quello che Sushimi gli aveva chiesto. Segui la musica. Si stava facendo plasmare da Alfredo ed eseguiva senza batter ciglio tutti i suoi ordini. Alfredo gli fece un cenno per zittirlo.

Era il tassista chiamato da Sushimi. Ma non immaginava che la tua disponibilità si spingesse tanto in la ed ora è solo uno spettatore di questa tua trasformazione. Pan riprese i suoi lenti movimenti continuando a tenere le labbra socchiuse. Era uno spettacolo indecente ma meravigliosamente eccitante. Pan si muoveva ancora inconsapevole di essere osservata da un nuovo sconosciuto lasciando che Alfredo le infilasse il foglietto a contatto della sua pelle. Alfredo nuovamente e freddamente giocare il gioco del sesso con uno sconosciuto chiese se volessi continuare quello che avevo iniziato.

Ero bloccato, la presenza dello sconosciuto mi stava inibendo. Guardavo quel ciccione. Fra poco sarà qui il tassista per prenderti e portarti da Sushimi.

Pensa quando salirai da sola, nuda sul tassi ed uno sconosciuto vedendoti vestita in quel modo non potrà che pensare che sei una battona. Trovo che questo sia molto eccitante. Ero seduto senza sapere cosa volessi fare realmente, se strapparla a quel gioco che sembrava spingersi troppo oltre oppure… già giocare il gioco del sesso con uno sconosciuto cosa?.

Era possibile che non si accorgesse che uno sconosciuto la stava abbracciando? Lei taceva ballava ancora barcollante abbracciata allo sconosciuto. Pan inebetita si lasciava fare ed io assistevo passivamente a quella scena. Vidi la pelle di Pan accapponarsi nuovamente mentre io accettavo quello che non avrei mai pensato. Alfredo tolse da tasca una corda prese le braccia di Pan e gliele tese dietro la schiena.

Ovviamente non sapeva a chi si stesse rivolgendo mentre a me che ero li ad assistere a tutta quella scena, quella frase detta ad uno sconosciuto mi fece rabbrividire Nuda come se si stesse offrendo veramente non ci potevano essere equivoci sembrava proprio una sfacciatissima puttana. Pan Socchiuse le labbra. Non mi ribellai e neppure al contatto delle mani di Alfredo sul suo corpola vedevo fremere senza alcuna resistenza.

Le sue mani le scivolavano addosso stringendo le sue tettecorrendo lungo le sue braccia legate dietro la giocare il gioco del sesso con uno sconosciuto fino ad arpionarle le chiappe ed alla fine arrivare al suo sesso, frugandolo a fondo con quelle mani grasse e disgustose, fino a farla scuotere dal piacere. Mai avrei pensato la piega che avrebbe avuto quella serata e che leiuna seria e rispettabile professionista di giorno, avrebbe potuto abbassarsi a tanta depravazione.

Ma era ormai troppo tardi. Si stava facendo trattare come una puttana, non ci potevano più essere equivoci, anche se allora non ero ancora a conoscenza di come era giocare il gioco del sesso con uno sconosciuto ritratta in quelle famose foto. A quel punto Alfredo le tolse il tovagliolo dagli occhi. Era davvero stupore?

Possibile non avesse capito che non fossi io? Non sapevo cosa dirle. Eppure ancora non si ribellava mentre il tassista ormai eccitato continuava ad accarezzare quella preda sottomessa al suo piacere.

Non potevamo continuare, eppure Pan ora stava viaggiando nuda sulla vettura di quel tassista che si era appena divertito con lei, come era stato possibile? Alfredo stava chiudendo,ed io stavo ancora aspettando il mio tassi. Lo interruppi per avere la certezza che il tassi stesse arrivando. Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Sito web. Do il mio consenso affinché un cookie salvi i miei dati nome, email, sito web per il prossimo commento. Lascia un commento Annulla risposta Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.