Il sesso del film sono tutti andando a morire e io resterò

Elena Sofia: "Io trans, dopo l'operazione ora rischio di morire"

Cornuti sesso online

Le donne scelgono é vero, lo sto facendo anche io. Ecco perché odio le donne, tutto qua. Sono le straniere le prime a cercare il primo pollo da spellare perché interessate solo ed esclusivamente ad accasarsi. Mi fai pena. Anna Laura anche se vecchia di 6 anni, classica risposta da italiana media, troia, ignorante e opportunista che rappresenti in maniera esemplare. Forse lui il decoltè non lo guardava perchè era troppo preso dalla sua ARTE, che non lo ha portato a niente.

Noi maschi siamo fondamentalmente dei bigotti. Molti pensano che avendo quel seno, tu non possa loro garantire sicurezza. Devi trovare un uomo che abbia il coraggio il sesso del film sono tutti andando a morire e io resterò avere una bella donna accanto. Quando lo troverai, quello non si fermerà alla prima botta, ma continuerà e ti darà tutto. La maggior parte di noi ha paura delle belle donne, perchè siamo fondamentalmente insicuri e pensiamo che la bella donna voglia solo soldi, potere, lusso.

Dovremmo sempre guardarvi dentro prima di giudicare. Comunque io sono fiducioso per te, traspare molto sentimento da quello che scrivi, sembri una brava donna, quindi troverai quello che cerchi…se lo cerchi. Giovanni, tu sei solo un povero ignorante. Casualmente ho letto il tuo commento da cui traspare una profonda inadeguatezza sottesa a bieco opportunismo e fragilità interiore. Tutte il sesso del film sono tutti andando a morire e io resterò che tu, certamente non possiedi, neppure di striscio.

Io credo questo so chi non si adatta non si riproduce non avrà discendenza e morirà il suo pensiero. Triste sentire dalle donne che prendono gli apprezzamenti in strada dai maschietti parole di tale rifiuto. Spero in cuore mio che una possa essere felice di essere guardata e desiderata perché quella è la vera sua forza per essere felice.

Le donne hanno avvezzi e sogni e se sogni una famiglia non devi pretendere la parità con un lavoro ma lo stipendio per essere madre e casalinga dallo stato almeno da quando inizierà. Che triste questo femminismo che non ha fatto crescere i veri bisogni delle donne e le ha portate ad essere mezzi uomini invece che donne migliori. Triste la mia Italia che vede calare le nascite e riempirsi di diverse fedi e religioni genti di ogni dove come una babilonia pronta ad esplodere per i dissidi.

Per colpa di questo femminismo che ha fabbricato donne infelici e uomini succubi incapaci di dare la luce a nuove generazioni. Ora tra solo 20 anni ci estingueremo e tu e il tuo femminismo e io e il mio petto depilato andiamolo a spiegare ai musulmani che saranno cento e noi solo in due. Abbastanza normale. Ma la colpa non è di quel poveretto, è di Marina Terragni, che, come al solito, ci marcia.

Nulla da condividere. Molte volte…. Immagino che il ritratto sia volutamente caricaturizzato. Ma se ci si guarda in giro… Mi dicono che sarei immaturo perché non vorrei prendermi le mie responsabilità, rifiutandomi di sposarmi. Ma perché dovrei farlo?

Chi è maturo e chi è saggio? Gentile xyz, non è forse odio quello che vorrebbe gli uomini tutti con il bracciale elettronico?

Non ricordo un film o un articolo nei quali la il sesso del film sono tutti andando a morire e io resterò maschile non viene sminuita o derisa. Forse bisognerebbe cominciare a farsi delle domande. Perdonatemi, per ora non intervengo per dire la mia, preferisco mettermi in ascolto. Quanto al perché ho pubblicato questo commento dandogli rilievo: perché esprime un sentire maschile, non so quanto diffuso ma certamente esistente, e perché comunque la persona che lo ha espresso, pur non risparmiando giudizi estremamente duri, lo ha fatto firmandosi e senza insultare.

Tanto basta. Attenzione anche ai presupposti che uno accetta infilandosi in questa discussione. Alessandro dice la sua riferendosi alle donne, alla donna in sé. Partendo da un fatto personale edifica un muro metafisico che le persone in carne ed ossa non possono oltrepassare.

Questa metafisica prêt-à-porter, che ti permette di fare discorsi alienati e rancorosi non è un modo per tentare di risolvere i problemi, ma per alimentarli, perché produce stereotipi che a loro volta producono frustrazione, offuscano cervelli e allontanano dalla realtà.

Nelle parole di questo uomo rancoroso trovo qualche cosa che conosco,che mi risuona. Avere a che fare con egoismo e narcisismo,non è mai una bella esperienza. Quando le relazioni sono strumentali fra donne, fra uomini, fra donne e uomini molto entra in confusione, anche la politica ed anche la politica delle donne.

È la storia infinita delle generalizzazioni, tanto amata e tanto portata ad essere argomento tra gli argomenti. E pieni di sofferenza inutile. Marina, hai ragione… condivido il tuo silenzio. O meglio: lo sono, quando non sono sante acqua e sapone, dolci, sensibili, capaci di essere madri, etc. Allora pensano solo ai soldi, ti svuotano il conto in banca, etc. Perché una che sia buona madre e attenta anche ai soldi non si dà. Ho conosciuto donne che hanno questo atteggiamento prostitutivo, ce ne sono anche nella mia professione, come in tutte.

Ma la grande parte delle donne non corrisponde alla descrizione che ne dà il lettore, tanto che viene da chiedersi se non frequenti gli ambienti sbagliati per trovare conferma ai suoi fantasmi. Le donne reali non corrispondono agli stereotipi contrapposti della santa e della puttana: questo è un modo maschile di sistemare la questione. Per non girarci intorno: io sono una madre molto attenta e amorosa ma appassionata al mio lavoro, non il sesso del film sono tutti andando a morire e io resterò mai cercato in un uomo la ricchezza -casomai la cultura- mi sono sempre mantenuta da sola e faccio fatica a farmi offrire una cena da mio marito, contribuisco in modo uguale al reddito familiare, anzi se posso provvedo io agli extra -se mi piace un divano me lo compro- mi occupo di quasi tutte le faccende di casa, e non mi sento affatto una santa, anzi, la gran parte delle donne che conosco mi somiglia molto.

Su una cosa tuttavia devo dar ragione al lettore: a volte si vorrebbe vedere una maggiore intraprendenza maschile, un maggiore spirito di iniziativa, ma i tempi sono questi, e ci si adegua. La parola che mi ferisce di più è odio. Perchè ha toccato con mano che anche le donne non sono tutte uguali?

Che alcune pensano che il lato peggiore di il sesso del film sono tutti andando a morire e io resterò uomini si poteva copiare? Che le donne stanno cercando una loro strada, diversa da quella tracciata da secoli di patriarcato? Fa molto bene a dire di no a quello che non gli piace, anche io dico no. Ho imparato a dire NO a quello che non mi piace e ho imparato e mi sforzo di guardarmi attraverso i miei occhi, ma non odio gli uomini solo perchè alcuni di loro nella mia vita mi hanno fatto male, del male.

Esistono le persone, ognuna con la sua storia, la sua individualità, immaginari privati che cozzano o si fondono e definiscono quelli collettivi mutevoli come nuvole, non tetragoni come rocce. Approssimazioni, utili al bar fisico e virtualenon nella vita vera fisica e virtuale.

Questo non significa per fare un esempio che il tema dei padri separati caduti in povertà non esista ci ho pure scritto un romanzo! Sono temi sociali, politici, economici. Sono cioè storia, non leggenda. Cultura, non mito. Nella mia storia ho incontrato donne molto diverse da quelle raccontate in questo post. E molto diverse fra di loro. E non sono stato mai un adone. Manco la macchina ho mai avuto. Se non è amore questo! Lei adesso è in ufficio, io, con in dosso il grembiule, a casa a preparare il sesso del film sono tutti andando a morire e io resterò pranzo a mia figlia che torna fra poco da scuola.

Poi ramazzo a terra e riempio la lavastoviglie. E perché mai? Chi ha deciso i ruoli? Qualcuno prima di me, non io. Non ho il dovere di rispettarli, se li trovo ingiusti e illogici. Spesso è anche una questione di fortuna, purtroppo.

Chi sostiene che le donne si vanno a cercare le botte e la morte è una vergogna sociale, e meriterebbe di essere perseguito. E nemmeno si firma, schifoso vigliacco. La denuncio alla polizia postale, se ci riprova. Fuori di qui, stia nella sua brodaglia di frustrazione e violenza, orribile persona. Forse continua a sfuggirle. Che cosa avrebbe il coraggio di raccontare alla postale? Ma se ne vada lei… Con tutte le sue frustrazioni.

Dovresti incazzarti con il sesso del film sono tutti andando a morire e io resterò tua stessa appartenenza sessuale se noi non vogliamo più saperne di donne italiane….

Avete gettato al fuoco la vostra dignità, sessualità, essere madri e mogli, sensibilità e onesta!!! Non avete più nulla che a noi serve, non vi è rimasto nulla, siete nulla!!! Guarda mi dispiace dirlo ma la penso come te… Le donne italiane hanno perso sensibilità femminilità senso materno… Tendenzialmente sono proprio delle accalappiatrici di vantaggi.

Perché non sono il morboso geloso uomo che loro chissà perché detestano. Non è che idealizzi le donne, chi ha detto che devono avere sensibilità e gli uomini non hanno sensibilità, tu non ne hai? Se sono questi gli uomini che vogliono passare ad altre donne, non se ne il sesso del film sono tutti andando a morire e io resterò la mancanza.

Siccome ci sono ancora accalappiatrici di vantaggi, sarebbe un effetto del femminismo. Cosa intendi quindi per senso materno e femminilità, dipende se connettete la femminilità con il ricoprire ruoli tradizionali, il non corrispondervi non vuol dire non avere senso materno, altrimenti la mascolinità sarebbe una sola e tutti gli altri non avrebbbero senso materno. Anzi è considerato una forma di virilità anche non averne, si dice farfallone invece che padre di famiglia, ma raramente se ne mette in discussione la virilità.

Mi dispiace se hai avuto una cattiva esperienza, ma non autorizza te, proprio come le donne, a gettare merda su in intero genere. Leggere questo post e i commenti non tutti, Biondillo, chapeau, per esempio da veramente un profondo senso di tristezza.