Impatto del fluoro sulla potenza

La storia del Fluoro - Part 3 -

Gioco sul video di sesso

Le batterie agli ioni di litio Li-ion che alimentano gli EV contengono materiali attivi altamente energetici ed elettroliti organici impatto del fluoro sulla potenza, che evidenziano problematiche di sicurezza diverse dalle auto convenzionali. Sono stati quindi effettuati test antincendio per due case automobilistiche francesi su due unità batteria, su un pacco batteria pieno, su un veicolo elettrico e su un analogo veicolo con motore a combustione interna ICE.

Sono stati quantificati i parametri di minaccia termica e tossica che regolano il rischio di incendio. Sono state confrontate le conseguenze di incendio di un veicolo elettrico e il corrispondente veicolo ICE. La batteria agli ioni di litio ad alta energia è in effetti uno dei nuovi sistemi emergenti di accumulo elettrico proposti impatto del fluoro sulla potenza industrie per applicazioni innovative, in particolare nel settore automobilistico ad esempio per Battery EV e plug-in EVgrazie alla sua elevata densità energetica.

Per questo motivo, sono necessarie ulteriori precauzioni in termini di sicurezza: sfiato di sicurezza su ogni cella, fusibili, gestione elettrica della batteria e della cella con grado di supervisione e controllo a cella singola, ecc.

In generale, la maggior parte dei impatto del fluoro sulla potenza si verificano quando le batterie sono utilizzate in modo improprio o devono affrontare condizioni ambientali anomale. Quando si opera al di fuori del dominio di stabilità del sistema in termini di temperatura o tensionepossono verificarsi una serie di reazioni indesiderate che variano in base al tipo di elettrochimica coinvolta.

Per garantire lo sviluppo sicuro di veicoli elettrici, le autorità pubbliche francesi hanno condotto diversi gruppi di lavoro in merito alla impatto del fluoro sulla potenza della sicurezza dei veicoli elettrici. Le autorità pubbliche hanno guidato un gruppo di esperti, case automobilistiche e servizi di emergenza per definire una procedura sperimentale in grado di impatto del fluoro sulla potenza, in modo adeguato, gli effetti degli incendi di veicoli elettrici e le loro conseguenze in spazi ristretti.

Il protocollo definito comprendeva cinque diversi test su: due unità batteria con e senza funzionamento antincendioun pacco batteria pieno, un veicolo elettrico e un analogo veicolo ICE. INERIS è stato incaricato di condurre questi test antincendio per due case automobilistiche francesi nella sua galleria antincendio dove sono stati misurati molti parametri durante i test.

Questo articolo presenta i principali risultati e confronti dei test tra un veicolo elettrico e la corrispondente macchina ICE. In totale, sono state eseguite 4 prove antincendio su larga scala con identica procedura sperimentale.

Per ogni prova, il veicolo è stato posizionato nel tunnel della galleria antincendio. Per innescare il veicolo è stato utilizzato un bruciatore a gas di circa 6 kW. Per garantire un incendio prolungato del veicolo, il sedile anteriore sinistro è stato lacerato e i finestrini della macchina erano stati aperti prima della impatto del fluoro sulla potenza. Il comportamento generale in caso di evento di innesco di un incendio esterno è stato trovato globalmente simile per entrambi i tipi di veicoli.

Nessuna esplosione o proiezione relativa alla batteria è stata osservata durante le prove di incendio di veicoli elettrici nelle presenti condizioni di prova. Il HRR massimo e il calore di combustione efficace dissipato complessivo integrazione del profilo HRR erano vicini per entrambi i veicoli. Quindi, i valori di HRR misurati durante i test sono coerenti con i dati della letteratura. Da questi valori è stato valutato il calore efficace della combustione espresso come calore della combustione in MJ per kg di materiale bruciato.

Secondo le misurazioni effettive, il HF è stato emesso in quantità significative durante le prove di incendio di veicoli elettrici e ICE. Da un refrigerante fluorurato contenuto nel sistema di aria condizionata; questa ipotesi non è stata confermata.

Di conseguenza, la massa cumulativa HF è stata misurata in quantità maggiori nel caso di EV a causa della combustione del pacco batterie agli ioni di litio. Nessun HBr è stato rilevato per questi 4 test. La quantità totale di gas emessi limitata a gas e vapori misurati è riportata in tabella 1, in grassetto. Questa tabella non tiene impatto del fluoro sulla potenza della cinetica delle emissioni di gas, che è un parametro importante.

Di recente sono stati condotti quattro test antincendio su larga scala, con identica procedura sperimentale, per due case automobilistiche francesi. Per ciascuno di essi, il programma di prove antincendio ha coinvolto a due unità batteria, b un pacco batteria pieno, c un veicolo elettrico ed un analogo veicolo ICE.

Il presente documento si è concentrato sui principali risultati delle prove antincendio condotte su veicoli elettrici e corrispondenti veicoli ICE. I test mostrano che il comportamento generale dei veicoli EV e ICE esposti allo stesso stress termico esterno era simile. La massima velocità di rilascio del calore HRRil calore dissipato complessivo della combustione e il calore efficace della combustione era vicino per entrambi i tipi di veicoli.

Per quanto ne sappiamo, finora le emissioni di HF dei veicoli ICE convenzionali non sono state riportate in letteratura, a causa della recente introduzione di fonti di fluoro nelle auto moderne. La massa cumulativa di HF era più alta per EV a causa della combustione del pacco batterie agli ioni di litio.

Tutti i composti tossici devono essere esaminati per valutare la tossicità globale dei fumi di combustione durante gli incendi dei veicoli EV e ICE. Questi test hanno fornito dati, che possono essere utilizzati nel lavoro di modellizzazione per prevedere la dispersione di gas tossici e gli effetti termici in spazi confinati, come tunnel, parcheggi sotterranei o altre strutture sotterranee.

I risultati di questi test sono validi solo per i quattro veicoli testati di due case automobilistiche. Pertanto, questi risultati non possono essere estrapolati ad impatto del fluoro sulla potenza veicoli, ad altre case automobilistiche, ad altri potenziali scenari di incendio o ad altre tecnologie impatto del fluoro sulla potenza batteria. Questi test hanno studiato solo il comportamento del veicolo in caso di incendio nella cella passeggeri.

Nel caso di un impatto del fluoro sulla potenza generato nella batteria da un corto circuito interno o da un sovraccarico, la cinetica dei fenomeni osservati sarebbe sicuramente diversa. Skip to content. Agosto 31, Agosto 31, Antincendio-Italia antincendioelectric vehicleimpatto del fluoro sulla potenzastudio impatto del fluoro sulla potenza, veicoli elettrici.

Analisi dei gas Secondo le misurazioni effettive, il HF è stato emesso in quantità significative durante le prove di incendio di veicoli elettrici e ICE. Conclusioni Di recente sono stati condotti quattro test antincendio su larga scala, con identica procedura sperimentale, per due case automobilistiche francesi. Luglio 21, Luglio 21, Antincendio-Italia.

Istituito un gruppo di lavoro per aggiornare le procedure per la decontaminazione dei D. Giugno 19, Giugno 19, Antincendio-Italia.