La natura del sesso

Sesso fra scimpanzè - Chimpanzees who have sex - Funny -

Sex ragazze Negro con la polizia

Posta un commento. Pagine Home page. La Metafisica del Sesso di Julius Evola: l'uguaglianza metafisica fra uomo e donna e la sacralizzazione del sesso. Il sesso non è una potenza oscura subpersonale e anzi va sacralizzato. Oggi il sesso è vissuto con una non naturalezza del desiderio e con delle perversioni soprattutto perché mancano punti di riferimento superiore. Anche la repressione sessuale intesa come moralismo ha poco senso come fine a se stessa: quello che ci vuole, come in tutte le cose, è equilibrio.

Per Evola questa repressione significa uno sconvogilmento della virilità olimpica e della femminilità demetrica. Un esempio su come intendere il sesso nel voyerismo comune è la natura del sesso nudità la natura del sesso che è contemplata, mentre nelle cerimonie iniziatiche sovrasta su questa forma quella della nudità spirituale.

Nel caso specifico è uno stato mentale e fisico in cui tutto si abolisce e si infiamma. Su questo è chiaro: gli uomini quasi sacrificano se stessi pur di generare, ma non generano che un altro uomo mortale.

Amare è desiderare la bellezza. Pur non essendo quello amore puro, si riesce anche in questo caso ad amare una parte di eternità. Evola dice materia, ma in sostanza anche la materia è mancanza: mancanza di immortalità. Secondo Evola, dunque, il desiderio di generazione in realtà è brama di immortalità che conferisce solo nuova mortalità. Se questo non avviene nella corretta maniera si arriva anche alla pazzia. Ed è anche per questo che varie civiltà hanno stabilito differenti riti di iniziazione in questa parte della vita.

Tendenzialmente è uno stato che si conquista maggiormente di notte. Evola ha anche individuato dei punti in comune fra estasi mistiche ed erotiche in senso sessualeove le prime sono superiori alle seconde. Il giusto stato di equilibrio si raggiunge una condizione intermedia fra la natura del sesso spirtualizzarsi della materia e il corporizzarsi dello spirito. E le due vie, secondo La natura del sesso, vanno considerati come due diversi metodi per lo stesso scopo, da scegliere secondo le inclinazioni della natura di ciascuno.

Evola cita la natura del sesso Agostino e il pecca fortifer luterano, secondo cui si prescrive di non resistere al peccato, ma anzi abbandonarvicisi fino in fondo nella confessione della propria impotenza e sperare nella grazia divina salvatrice. Anche il principio sovranaturale è considerato maschio e quello della natura e del divenire femmina, che sono anche Samkhya e Prakti o la coppia Shiva-Shakti.

Il fallo è il la natura del sesso della virilità trascendente, spesso è stato associato anche al mistero della resurrezione. La donna è considerata impura. Anche questa caratteristica non si riferisce ad una caratteristica fisica o morale ma ad una qualità oggettiva della la natura del sesso femminile, portatrice di una energia misteriosa di per sé neutra. Questa energia è da considerarsi nella duplice concezione della donna. La donna riflette il femminile cosmico ed è caratterizzata da passività ricettiva: quindi assimilando direttamente, senza modificare, è anche colei che conserva.

Il rapporto, in sostanza, deve essere sacralizzato. Tutto il resto passioni, matrimonio, divorzio, emancipazione, libero amore, etc sono problemi inesistenti. In questa famiglia la natura del sesso sacralizzata la la natura del sesso era la custode del fuoco della vita.

Evola dunque giustamente avverte: non è dal desiderio di Eva che bisogna essere attratti ma da quello per la Sofia. Da qui mi sembra anche di capire che intedere il peccato originale come desiderio della sessualità sia quantomeno limitativo, essendo questo desiderio una delle conseguenze della Caduta ma non la sola.

Per fare questo vi sono riti, sacrifici, e sacramenti e talune civiltà usarono anche il sessocon cui si ravvivava la presenza divina alla la natura del sesso della partecipazione eucaristica. Gli stessi mistici e asceti dopo aver combattutto con la carne e le sue tentazioni, non combattono più, ma di queste cose si disinteressano distaccandosi. Ci sono sia delle tecniche a due vasi con la donna ; in questo caso la nudità rituale della yogini ha valore mistico e un significato profondissimo che a un vaso da soli ; la trasformazione che ci si appresta a compiere è paragonabile alla transustaziazione eucaristica.

Avvertendo sulla pericolosità di talune pratiche tantriche, Evola fa capire che non è questione di ritenzione o meno del seme fisico che potrebbe provocare più danni che beneficima di utilizzare il fuoco erotico per trarre da quel seme fisico la controparte e principio spirituale e farlo proprio e far proprio, in talune pratiche, anche lo stesso principio emesso dalla donna.

Nessun commento:. Post più recente Post più vecchio Home page. Iscriviti a: Commenti sul post Atom.