Ragazze sui segni zodiacali e le posture del sesso

La donna dei gemelli e la seduzione

Nonni orologio sesso video online gratuito

Gennaio traduzione di Vittorio Fincati Edizione privata fuori commercio Composto e riprodotto in proprio. LAmore allorigine del mondo, e rimane il fattore essenziale e lossessione eterna dellumanit; la ragion dessere, di vivere e di sperare, il perno fisso su cui gira il nostro globo, la causa e la finalit della maggior parte delle cose di quaggi, la condizione stessa di ci che c di pi contrario: lodio, generato il pi delle volte proprio dallAmore.

LAmore regna, sovrano assoluto, sulla Vita e sulla Morte. Secondo le teorie gnostiche, mediante un atto damore che il mondo venne creato: lAssoluto, in un immenso coito cosmico gener il Pensiero, ed il Dio Uno divenne la splendida dualit, prima coppia di amanti perfetti, la sizygia voluttuosa il cui intenso desiderio avrebbe fatto nascere la materia. Inoltre, lAmore presiede allintera creazione e latto sessuale, compiuto in una selvaggia stretta da ogni coppia umana o Ragazze sui segni zodiacali e le posture del sesso, non altro che la replica di quello che ci gener nel Tempo primordiale, nel grande empito del desiderio divino, di cui tutte le mitologie hanno conservato il ricordo pi o Ragazze sui segni zodiacali e le posture del sesso velato nelle leggende dei poeti, che spogliate del loro rivestimento di favola, ci rivelano lo splendido viso del desiderio sessuale, della ricerca della volutt, dellAmore.

LAntichit intera deifica lAmore, il sesso allorigine di tutte le cerimonie cultuali, cos com alla base di tutte le cosmogenesi. La Grande Dea, la Femmina trionfante e dispensatrice di gioia in virt del suo fascino e della sua grazia.

La passione sacra, e latto propagatore della specie mediante il piacere dei sensi, unatto religioso, oggetto di severe iniziazioni. Unica, la Bibbia giudaica getta sullAmore un pesante mantello di biasimo. Allinizio della Genesi, vediamo che Adamo ed Eva passeggiano melanconicamente nel Paradiso Terrestre, ignorando completamente il fatto fascinoso di essere nudi.

La prima donna l, splendida nelle sue forme giovanili, auspice delle pi incredibili volutt. Ma la proibizione dellirascibile e geloso Demiurgo pi forte del desiderio soggiacente, ed i nostri primi progenitori non conobbero la gioia di amare, fin quando Lucifero, sotto forma di serpente un evidente simbolo tent Eva impartendogli i pi sublimi insegnamenti col farla consapevole della Ragazze sui segni zodiacali e le posture del sesso femminilit.

Ci che successe poi noto. Tuttavia una vecchia leggenda rabbinica ci assicura che per un lungo periodo Eva fu lamante affascinata dellangelo Samael, mentre Adamo gustava i piaceri della carne al fianco della bella ed oscura Lilith.

Questi amori di tempi elohimici ci offrono la chiave dei diversi temperamenti, poich lumanit deriva da una triplice unione primordiale: Adamo ed Eva, Adamo e Lilith, Eva e Samael. Bisogna aggiungere quella successiva che fu la conseguenza della Caduta degli Angeli. Episodio importante perch con il loro desiderio amoroso le creature celesti ci fecero conoscere la Magia. Un versetto del Genesi VI,2 ci informa che i Figli di Dio, vedendo che le figlie degli uomini erano belle, presero per compagne quelle che gli piacevano di pi.

Il Libro di Enoch, essendo considerato un apocrifo e poco conosciuto, noi riportiamo i Ragazze sui segni zodiacali e le posture del sesso che si riferiscono alla Caduta degli Angeli ed i benefici che ne derivarono per lumanit delle origini: In quei tempi in cui i figli degli uomini si erano moltiplicati, successe che gli nacquero delle figlie, belle e desiderabili. E quando gli Angeli, figli celesti, le ebbero contemplate, se ne innammorarono; e Ragazze sui segni zodiacali e le posture del sesso dissero lun laltro: scegliamoci delle spose tra la razza umana, e generiamo dei figli.

In numero di duecento essi scesero quindi su Aradis, luogo posto nei pressi del monte Armon. Essi erani i capi di quei duecento angeli; e stavano tutti assieme.

Essi scesero ognuno una donna; le si avvicinarono e coabitarono insieme; gli insegnarono la Magia, gli incantesimi e le virt di radici ed alberi. Le ingravidarono e ne ebbero dei Giganti dellaltezza di trecento cubiti.

Questultimi divoravano tutto quanto gli uomini riuscivano a produrre, e divenne impossibile nutrirli. Azayel insegn agli uomini Ragazze sui segni zodiacali e le posture del sesso farsi delle spade e dei coltelli, degli scudi, delle corazze e degli specchi; gli insegn la fabbricazione di braccialetti e monili, luso della pittura, larte di truccarsi gli occhi, delle pietre preziose ed ogni sorta di tinture, di modo che il mondo venne corrotto.

Crebbe lempiet; la fornicazione si moltiplic; le creature trasgredirono e corruppero tutti i loro percorsi. Amazarak insegn sortilegi di ogni genere, gli incantesimi e le virt delle radici.

Armers insegn larte di sciogliere i sortilegi. Barkayal quella di osservare le stelle. Akibeel i segni e i caratteri magici. Tamiel lastrologia. Asaradel i movimenti della luna. Si pu immaginare quale scompiglio venne causato dalla discesa degli Angeli del desiderio. Le figlie degli uomini accolsero con folle entusiasmo i figli del Cielo di cui avevano attirato lattenzione col loro gran fascino e spirito di seduzione. Del resto, piene di straripante sensualit, avide di carezze pi esperte e al contempo pi raffinate, esse si concessero in furiosi abbracci, fiere di venire scelte da amanti angelici e meravigliosi.

Cos nacquero i Giganti: Cerano sulla Terra a quel tempo i Giganti ci dice la Scrittura dopo che i figli di Dio conobbero le figlie degli uomini e ne ebbero dei figli; questi eroi furono famosi nei tempi antichi. E chiaramente evidente che la narrazione del Libro di Enoch simbolica.

Questi Giganti erano grandi solo come spiritualit, bellezza e vigore. Figli della minoranza angelica e delle pi belle donne della Terra, essi si segnalarono sul pianeta quali istruttori dellumanit, e allorch il vecchio libro dice che essi divorarono ogni cosa e che era impossibile nutrirli, ci significa che la loro avidit di sapere e di amare era senza confini, e che in un mondo ancora calato nelle tenebre dellignoranza, essi non riuscirono a trovare i mezzi per sostentare il loro bisogno di conoscenza e di amore.

Il loro ricordo ancora vivo: Ermete Trimegisto, Osiride, Orfeo, Apollonio, Merlino lIncantatore e Ragazze sui segni zodiacali e le posture del sesso altri; la Magia il loro dono alluomo decaduto; la Magia, opera di potenza e dominazione sulla Natura, arte e scienza allo stesso tempo, che pu fare di un uomo debole un Dio, risvegliandogli dapprima i poteri nascosti, e dandogli in seguito il pieno possesso di questi poteri.

Possiamo quindi dare della Magia, arte divina che illumina le pagine di questo piccolo libro, una definizione certa. Che cos, dunque, la Magia? Ci che in basso come ci che in alto, e ci che in alto come ci che in basso, per compiere il miracolo della Cosa Una.

Questo assioma della Tavola di Smeraldo di Ermete Trimegisto, espone la grande Legge di analogia e di corrispondenza che sta alla base della Magia. C dunque perfetta identit tra luomo, la Natura, lUniverso e Dio. Luomo un piccolo mondo, o microcosmo, e Louis-Claude de Saint-Martin, il Filosofo Sconosciuto, ha scritto che occorre sempre, andando dal basso verso lalto, spiegare la Natura mediante luomo.

Del pari, lo studio della Natura ci dar la spiegazione del Kosmos, e lo studio del Kosmos ci riveler Dio. Lo studio della costituzione occulta delluomo ci dar dunque la chiave che spalanca la porta del mistero e allo stesso tempo ci permetter di rispondere a questa domanda: cos la Magia? Luomo costituito da tre principi: il corpo, lanima e lo Spirito.

Questi tre principi sono ripartiti in sette dalle scuole iniziatiche orientali. Non ha importanza; lasciamola perdere questa classificazione che complicherebbe questo studio del tutto propedeutico; ci atterremo ai tre principi che esamineremo uno per uno, cominciando dallinferiore: il corpo. Il corpo, il rupa degli Ind, lo xuong dei Cinesi, il kha degli Egizi, il nephesch della Kabbala, la carne dei Pitagorici, detta dagli occultisti il corpo fisico, linviluppo materiale, il veicolo ed il supporto della vita.

Costituisce il nostro rivestimento, formato dalla terra e dai suoi prodotti. Di per Ragazze sui segni zodiacali e le posture del sesso non nulla; senza la Vita che gli viene infusa dallanima, cessa di esistere come principio animato e ritorna alla sua scaturigine: la materia.

Lanima, detta dagli Ind lingha-sharira; ki dai Cinesi; khou dagli Egizi; rouach dai Kabbalisti; ombra o manes dai discepoli di Pitagora; mediatore plastico dagli Ermetisti del Medio-Evo e del Rinascimento; perispirito dagli Spiritisti della scuola di Allan Kardec; la via dei Rosa-Croce; pi comunemente detta dagli occultisti contemporanei, sia orientali che occidentali, corpo astrale. Il corpo astrale il principio che dona la vita e che anima il corpo materiale o fisico.

Apporta in noi la vita dellUniverso che circola negli astri, edtra questUniverso ed il nostro pianeta, lorgano che ci collega al Kosmos. E la sede delle passioni ovvero dei sentimenti buoni e malvagi. Da solo, senza la spiritualit Ragazze sui segni zodiacali e le posture del sesso dallo Spirito latente, egoico, rappresenta il me in tutta la sua possanza brutale; ed capace di bont e magnanimit pi o meno sviluppata, in rapporto alla capacit spirituale che Ragazze sui segni zodiacali e le posture del sesso grado di veicolare.

Ecco perch lo scopo di tutte le scuole iniziatiche al principio quello di purificare il corpo astrale, mediante una rigorosa disciplina emotiva.

Appena sviluppato nelle razze umane contemporanee, sconosciuto alla maggioranza degli uomini, deve tuttavia predominare e unico Ragazze sui segni zodiacali e le posture del sesso sopravvivere un giorno. Egli il solo eterno: Dio in noi. La realizzazione spirituale tramite la piena coscienza del Divino, presa di possesso dellessere dallo Spirito, lo scopo finale di tutte le iniziazioni orientali.

Questo Spirito non ci appartiene. E lo stesso in tutti, pi o meno latente. E luomo collettivo, la forma archetipa, lAdam-Kadmon dei Kabbalisti e degli Gnostici. Insomma, il corpo la natura nelluomo, lanima luniverso nelluomo e lo Spirito Dio nelluomo. LUniverso o macrocosmo, analogo nella sua costituzione alluomo, possiede una forza astrale corrispondente al corpo astrale delluomo, da cui proviene e da cui ritorner. Questastrale collettivo il grande agente magico, il mediatore plastico universale, ricettacolo comune di forme e impulsioni, fluido e forza che si potrebbe chiamare in qualche modo come limmaginazione della Natura.

Mediante questa forza, tutti gli apparati nervosi comunicano tra loro segretamente; da ci nascono la simpatia e lantipatia, da ci ci giungono i sogni; da qui si producono i fenomeni della seconda vista e della visione extra-naturale. Lesistenza ed il possibile uso di questa forza sono il grande arcano della magia pratica. E la bacchetta del taumaturgo e la clavicola della magia nera. La luce astrale dinamizza, riscalda, illumina, magnetizza, attira, respinge, vivifica, distrugge, coagula, separa, spezza, riunisce tutte le cose sotto limpulsione di volont potenti.

Questagente magico o luce astrale dunque il serbatoio delle misteriose e potenti forze ove si plasmano tutti i pensieri espressi, tutte le parole proferite, tutti i gesti compiuti. Significa che mediante la volont noi abbiamo completo dominio su tali forze che possiamo manipolare e usare a nostro piacimento. La cosa non Ragazze sui segni zodiacali e le posture del sesso di pericoli; ecco perch i Maestri del passato esigevano dal candidato alliniziazione una purezza di vita esemplare.

Le forze impiegate per fare il male si ritorcono il pi delle volte su colui che le ha sprigionate: ricordatevi delle leggende simboliche in cui il Terribile Dragone della Soglia divora lo stregone!

Queste dottrine, per quanto elementari, ci permettono ora di rispondere alla domanda: la Magia larte di porre il nostro astrale personale in armonia e corrispondenza con lastrale collettivo o. Questarte si esercita col pensiero, la parola e il gesto, emettendo delle forze e delle vibrazioni. Lopera magica si avvale di cerimonie in cui si adoperano profumazioni, metalli, fiori, colori, suoni ecc.

Secondo i Maestri dellarte magica, sono indispensabili quattro qualit per giungere alla potenza: unintelligenza illuminata e colta, unaudacia che nulla potrebbe fermare; una volont inflessibile e una discrezione a tutta prova.

Ecco peraltro la quadruplice sentenza dei Magi, simbolizzata dalle quattro parti della Sfinge antica: sapere, volere, osare e tacere. In pi, secondo i Maestri, in magia non c che un dogma: il visibile la manifestazione dellinvisibile; in altri termini: il Verbo perfetto nelle cose che si possono percepire in modo proporzionale con le cose che non possono venire percepite dai nostri sensi. Il mago deve volere, perch la volont esercita su tutto ci che si muove e vive, uninfluenza universale.

Ecco perch lo sviluppo della facolt volitiva devessere lo scopo di ogni uomo che vuole comandare alle forze della Natura.

La volont il complemento indispensabile della Conoscenza. Il mago deve osare, perch il suo coraggio sar spesso messo alla prova dalle forze astrali che avr evocato e per ci stesso scatenato. Non occorre che assomigli allapprendista stregone della leggenda, e per diventare il signore delle forze che deve coagulare per ravvivarle e servirsene a piacimento, necessaria unenergia a volte selvaggia se non vuole venire atterrato da queste.

Lenergia dunque il complemento della volont. Il mago deve tacere, perch ogni cosa divulgata perde di valore. Nelle antiche scuole iniziatiche era di rigore il silenzio assoluto, simbolizzato dal mantello e dalla piccola lampada accuratamente velata che si pu vedere nel nono Arcano del Libro di Thoth.

La discrezione talmente il complemento indispensabile delle altre qualit, che senza di questa esse sarebbero inutili ed il mago fallirebbe nel suo scopo. Laspirante allopera magica deve inoltre praticare la concentrazione del pensiero e la meditazione profonda; deve sforzarsi di disciplinare il prorpio mentale rimanendo fisso su un solo pensiero, scacciando tutto il resto, e poi, senza staccarsi da una calma assoluta, meditare a lungo su tale pensiero preliminarmente concepito.

La purificazione del corpo anchessa necessaria. Una rigorosa pulizia indispensabile. Il Maestro Eliphas Levi scrive molto spiritualmente che i pi poveri troveranno gratuitamente dellacqua nelle fontane. Infine, bene che laspirante misuri i propri gesti e impari a custodire unimmobilit completa per quindici-venti minuti ogni giorno. Ritorneremo del resto sulle condizioni richieste per la riuscita delloperazione magica applicata allAmore.