Sesso con un orologio del fumetto del mostro

INTERNET 5 cose che NON FAI più da quando c'è il web curiosità nel mondo

Una donna sposata per il sesso a Almaty

O quantomeno di quello del secolo scorso. I pasti servono a scandire il tempo che passa: una brodaglia chiamata caffè da accompagnare ai fagioli se in viaggio, una bistecca con patatine innaffiata da whisky se fermi in qualche avamposto di frontiera minimamente civile.

Sempre uguali come sempre uguale è il suo cammino. Tuttavia, passati i decenni, nonostante la distanza accumulata, Tex e i suoi pards non sono ancora pronti ad andare in pensione. Tanto è vero che, a partire da novembre, la Bonelli comincerà a raccontarne le avventure giovanili in Tex Willercon albi da 64 pagine. E si favoleggia, addirittura, di un parco a tema…. Non del tutto, almeno. A testimoniarlo ulteriormente, in maniera del tutto personale, mi guarda dalla cantina un enorme e polveroso scatolone.

È un artefatto passato di mano in mano. Da padre e figlio, attraverso zii e nipoti e fino al sottoscritto. Un catafalco di numeri di Tex. La raccolta era un tempo pressoché completa ma, con il passare degli anni, ha perso a mano a mano qualche pezzo. Alcuni volumi non sono tornati indietro e in altri le pagine sono nel frattempo ingiallite, svolazzando nel tempo che passa.

O, ancora, la scelta brutale: il cestino? Ma come fai, io non riesco. Ero chino a terra mentre li sfogliavo. Non ho avuto la risposta pronta. Non ho sesso con un orologio del fumetto del mostro nessuna risposta. I fumetti Bonelli: la loro grammatica, le regole e le firme diverse, la logica seriale e modulare degli intrecci tutta da scoprire.

Cinema e sentimento westernato. Che sia il caso di farla finita con il nostro passato. Un volumetto che si presenta agile sesso con un orologio del fumetto del mostro classicissimo, ma solo nel formato.

Sulla copertina campeggia una furia di colori e forme su sfondo nero. Cioè una decostruzione continua delle tavole originali. La narrativa viene stracciata e la storia si trasforma in quello che volete voi, cari lettori, cogliendo improperi, scampoli di dialogo ed eccessi. Figure maldisposte, singoli folli, una cricca di facinorosi che vuole ribaltare il tavolo da gioco.

Forse tutti, forse nessuno. Le notizie, al riguardo, latitano e sono incerte. Magari è tutto uno scherzo. Fatto sta che il tentativo, reale o meno che sia, è una meraviglia di sabotaggio controculturale. Un fumetto che, rompendosi, ha finito per andare in loop. E i suoi affiliati si abbeverano alla stessa fonte rintracciata da Greil Marcus in sesso con un orologio del fumetto del mostro tomo meraviglioso che è Lipstick Traces recentemente ri-edito da Il Saggiatore.

Situazionisti, punk, grezzi. Un esperimento di editoria autorigenerante, quindi, aperta ed eterna, che per sua natura potrebbe persino essere rimesso in circolo dai singoli e dai collettivi in giro per il mondo. Per ora, citofonate Yellow Kim, se volete partecipare alla festa.

Scrivi qui la parola e da cercare. I migliori articoli di oggi. Ranking definitivo dei migliori Kanye West in smoking, quasi. Il rugby non basta a unire il Sudafrica. Quando BMW e Lamborghini collaborarono. L'orologio Zenith che viene dal futuro. Pubblicità - Continua a leggere di seguito. Altri da Icone. A cena con Jon. Tutte le donne di Jung. Perchè amiamo odiare Chiara Ferragni? Sergei Polunin: molto rumore per nulla? La guerra fredda culturale.

Chi era, davvero, Andy Warhol? Che cosa resta di Pina Bausch.