Bello sguardo porno sesso caldo

I 10 PIÙ GRANDI RECORD SESSUALI DEL MONDO

Gioco del sesso sulla selezione di pose

Fuori la pioggia, calda. Guardo fuori dalla finestra. Dal ventitreesimo piano vedo solo altri ventitreesimi piani. Grattacieli che come tanti, enormi falli di cemento escono dalla terra e cercano di penetrare il vuoto. Di stuprare il cielo. Lo sguardo cade sulla strada, uomini bello sguardo porno sesso caldo donne che si muovono in fretta.

La pioggia cade, a volte sono scrosci violenti, altre volte sono minuscole gocce di umidità. E loro corrono, sempre. Perenne movimento, perenne andare e venire. Sullo scrittoio il computer aspetta in silenzio. Mi ricorda una maschera di Venezia. Quella minuscola maschera che avverte, che dice di qualcuno collegato. Aspetta, anche lui come me. Il telefonino tace anche lui, riposa sul comodino, mentre un filo gli trasporta energie fresche. Collegarmi ad un filo e ricaricarmi.

Le sigarette si infilano tra le dita, si poggiano sulle labbra. Si consumano lentamente, senza fretta. Ti godi la temperatura che vuoi. Bello sguardo porno sesso caldo esci per strada e il caldo afoso ti massacra la fronte, ti accartoccia le ascelle e ti ricorda che per strada siamo tutti uguali.

Più o meno. Che indossi abiti firmati e costosi. Che indossi cotone comprato su una bancarella dimenticata. Il caldo afoso non perdona nessuno ed il sudore disegna aloni umidi, su cotone griffato e bello sguardo porno sesso caldo cotone a buon mercato. Nella mia stanza il silenzio, rotto dal sibilo del condizionatore. Mi sdraio sul letto. Occhi incollati al soffitto. Come se lei apparisse dal cielo di questa stanza. Non esco, non ne ho voglia. Invece si, mi ricordo di quel ristorante Italiano.

Stasera va bene, spero solo abbiano vino decente. Forse basta che sia vino. Mi vesto bello sguardo porno sesso caldo voglia e senza fretta. Devo cenare, tutto il mio tempo è quello. Il dopo non esiste, il dopo è un collegamento, parole su un monitor. Vita che scorre tra un messaggio ed il successivo. Ma dopo. Oltre il tempo e lo spazio. Il resto è solo un intermezzo. Mi ha chiamato Frankie. Sa che sono ad Hong Kong. Serata classica, cena, locale per bere e ascoltare musica.

Poi una sauna ed un massaggio. Mi sembra un secolo che una mano ha saputo darmi un minuto di vuoto. Forse meno. Se vuoi te la mando. Eppure, forse, siamo amici. Respiro, lentamente. Accumulo aria fresca, nei polmoni e sul corpo. Esco dalla stanza, senza spegnere il computer. Mi vengono in mente i negozi, di quando ero bambino.

Di quando il salumiere era un amico di famiglia. Di quando il fruttivendolo mi regalava due ciliegie. Il ristorante è a due passi. Un cameriere Indiano mi accoglie.

Una cameriera Filippina mi porta delle tartine e mi sorride. Il primo sorriso pieno da quando sono entrato. Ordino senza fretta. So benissimo che è più illusione che verità. Spaghetti alla bello sguardo porno sesso caldo e filetto in crosta. Mi interessa di più il vino.

Quello non possono certo addomesticarlo. Non eccezionale ma vale il prezzo. La cena scorre via. Ai tavoli vicini sono tutti Orientali.

Mi guardano, guardano soprattutto la bottiglia che da sola costa più della cena. Mangio e sorseggio, sorseggio e mangio. Il vino sorvola la mia lingua, rimbalza sul palato e scende veloce verso la gola. Ogni sorso mi chiedo chi sono. Ogni sorso mi chiedo chi amo e perché. Ogni sorso mi rispondo che amo una donna meravigliosa. La bottiglia è finita. La cena anche.

Mi offrono un digestivo. Mi deve durare il più a lungo possibile. Come il sapore dei suoi baci. Pago il conto ed esco. Che freddo ieri…. Lascio anche che il taxista mi freghi. Ma non importa, appena arrivo in albergo, doccia fresca, un paio di telefonate e via, a violentare la notte.

Doccia veloce, accendo la TV. CNN, altra roba locale, meglio la pay-tv. Fantastico, film hard Giapponesi. È presto, uno me lo vedo.

Dal minibar esce una birra, ben bello sguardo porno sesso caldo. Tra le mani appare una Marlboro. Frankye lo chiamo dopo. Adesso vediamoci le Bello sguardo porno sesso caldo che scopano, urlacchiano e si prendono sempre in bocca lo sperma del maschio di turno. Le immagini scorrono. Una banale frammentazione digitale copre il pene e la fica, ma nelle inquadrature giuste si vede, o si indovina, tutto.

Un tempo usavano una bello sguardo porno sesso caldo di ombreggiatura. Quella nascondeva tutto. Alla ricerca di una eccitazione più reale. Lei è una giovane infermiera, lui il medico. Guanti da chirurgo, in lattice, mentre le esplora il seno, le scopre la pancia.

Le sfiora il boschetto dei desideri. Sempre una leggera violenza. Lei finge di essere ritrosa e lui finge di essere brutale. Un gioco, che eccita la mente. Un mente maschile, che domina.