Che luomo il sesso era buono

Biondo - Dejavu

In Skyrim per ottenere il martello di Thor

To browse Academia. Skip to main content. You're using an out-of-date version of Internet Explorer. Log In Sign Up. Leonhard Frank - L'uomo è buono.

Paola Del Zoppo. Quasi a ogni nuo- vo libro ho ricevuto dichiarazioni di assenso e saggi dalla cerchia degli analisti, che dicevano di trovare in me ele- menti del loro mondo.

Ora, io non sono certo il solo degli scrittori che si incontrano con le teorie di Freud o che subiscono la sua influenza. Leonhard Frank e Hermann Hesse, per nominarne solo due, si servono delle scoperte psicanalitiche nei loro più bei racconti.

Versione italiana in T. Mann, Conversazioni —, Editori Riuniti, Romapp. Moltissimi, forse, era- no portati a interessarsi alla psicanalisi per il solo fatto di essere dei nevrotici. Un artista si lascerà sempre attirare più facilmente di un professore da una novità geniale e che luomo il sesso era buono cale. Anz, Psychoanalyse in der literari- schen Moderne. Ein Forschungsbericht und Projektentwurf, in K. Richter, J. Schönert e M. Da allora ho letto molte opere letterarie in cui apparivano evidenti le tracce di uno studio della dottrina di Freud.

Spunti tratti dalle sue teorie sono facilmente riconosci- 3 H. Hesse, Künstler und Psychoanalyse, in Id. Betrachtungen und Briefe, Suhrkamp, Frankfurt a. Soprattutto che luomo il sesso era buono in ottica contemporanea, le teorie di Gross presentano in effetti diversi spunti di innovazione rispetto a quelle freudiane, e in particolare sembrano connettersi in un rapporto bidirezionale con lo sviluppo delle teorie anarchiche del primo Novecento. Anche Franz Kafka conosceva i suoi testi e si sa che i due si incontrarono a casa di Max Brod nel Franz Werfel che luomo il sesso era buono parte del circolo intorno a Gross, a Vienna, nel — Frieda von Richtofen, la moglie di Herbert Lawrence, racconta di una relazione amo- rosa con Gross nei suoi Che luomo il sesso era buono Memoirs and Correspondence.

In lingua italiana, è utile il volume di G. Zanasi, Il caso Gross. Un articolo sintetico e sufficientemente approfondito, in ambito linguistico anglosassone, è del A. Michaels, Anarchy and Eros. Jahrhundert bis zur Gegenwart, Metzler, Stutt- gart ; U. Poiché gli individui 7 Cfr. Un resoconto dettagliato e ovviamente romanzato10 della loro amicizia si legge in Links wo das Herz ist. Gross, Über Psychopathische Minderwertigkeiten,p.

Kreuz si intromise nella coppia sostenendo che quel tipo di rapporto fosse diventato insano per la ragazza, che fu spinta a intraprendere un percorso di terapia analitica che avrebbe avuto luogo nello stesso Café Stephanie. Inoltre Frank esprime il suo disprezzo e il suo netto allontanamento emotivo da Otto Gross lasciando morire il personaggio del Dr. Sie wurde in Lo- carno beerdigt. Niemand stand am Grabe. Frank, Links wo das Che luomo il sesso era buono ist, Aufbau, Berlinp.

I racconti furono pubblicati su rivista12, ed è interessante notare che furono appa- rentemente dimenticati da Frank fino al Evidentemente segnano un momento di sviluppo necessario al superamento e alla rielaborazione proprio dei tratti più controversi delle ten- denze espressioniste e delle teorie psicanalitiche di Gross: Nel novembre del il dott.

Lo pregai di spedirmele, anche se io — proprio come una madre che sa quanti figli ha dato alla luce — ero convinto di sapere che luomo il sesso era buono quelle storie non potevano essere mie.

Perché ero convinto che il roman- zo Banda di masnadieri fosse il mio primo lavoro lettera- rio. Erano scritti in una lingua indicibilmente orribile. Ho lavorato dieci ore al giorno per molte settimane per limare linguisticamente quelle mostruosità linguistiche.

Senza cambiare significa- tivamente il contenuto! Erst als ich diese Geschichten jetzt wieder la, staunend wie nie vorher in meinem Leben, musste ich mir ein- gestehen, dass ich es war, der sie verbrochen hatte. Sie waren in einer un- säglich grauenvollen Sprache geschrieben. Ich habe viele Wochen täglich zehn Stunden geschuftet, um diese sprachlichen Ungeheuer sprachlich zu säubern. Ohne den Inhalt wesentlich zu ändern! Fanno da simmetrico contraltare a queste figure maschili le figure femminili, che paiono innocenti anche quando sono colpevoli di connivenza, ma che sono più innocenti se mal- trattate dalla società Due figure femminili si spingono fino al rifiuto della società: della prima, la sorella di Seiler, abbiamo solo un ritratto soggettivo da parte del poeta e solo apparente- mente obiettivo da parte dello psichiatra che visita Anton in che luomo il sesso era buono, oltre che le congetture da parte della giuria.

La seconda racconta da sé la sua sventura: violentata e rimasta incinta, sceglie una vita di prostituzione. Che luomo il sesso era buono sviluppo del testo Frank si muove quindi su due livel- li, che corrispondono, nel suo stile, a due intenzioni critiche.

Si distanzia dalla vicenda pur essendo in molti tratti simile al poeta Anton 17 Per il titolo italiano del romanzo Die Räuberbände, tradotto da Barbara Allason e pubblicato da Mondadori nelsi scelse il titolo I masnadie- ri. Ma appare più corretto e rispondente al romanzo il titolo, fedele, Banda di masnadieri, peraltro già utilizzato da Enrico de Angelis nella traduzione di Le tracce di Bloch di Adorno: cfr. Adorno, Note per la letteratura, Einaudi, Torinop.

Le situazioni beckettiane di cui si compone questo dramma sono la negativa di una realtà investita di senso. Kosa, op. In questo che luomo il sesso era buono le scelte retoriche e stilistiche, evidenti soprat- tutto nella seconda parte della narrazione e rilevabili nei discor- si del poeta e nei brani narrativi, sono rivelatrici delle intenzioni di Frank.

Anton Seiler presenta le sue giustificazioni per il cri- mine come accuse alla giuria popolare, con quella che appare giustificata veemenza trattandosi di che luomo il sesso era buono per la propria so- pravvivenza. Gli strumenti retorici e la lingua sono espressioni del sistema e vengono de- codificati anche in base a chi ne fa uso, e risultano potenziati in negativo in mano ai potenti e privi di efficacia in mano a chi non è autorevole in partenza.

Nella narrazione la climax si raggiunge nel delirio di terrore del poeta alle soglie della morte, a cui Frank dedica lunghi e detta- gliati passaggi. Il finale è du- ro e manca di ogni pacificazione. Sedicimila chilometri di cadaveri! Dopo aver cercato di sistemare al meglio la situa- zione economica della madre e della moglie, fugge in Svizzera raggiungendo il sanatorio di Binswanger, lo stesso in cui furono 26 Cfr.

Un uomo singolare, con il viso liscio da galera, e freddi occhi blu. Un leggero balbettio dava alle sue paro- le una grande capacità di penetrazione. Veniva dal lavoro manuale, come Schaffner, prima falegname, poi per un periodo pittore, finché non ha trovato la sua strada nella letteratura. Frank scrive novelle di guerra anche se conosce il fronte solo dai resoconti.

Ma riesce a renderlo meglio, in modo più terrificante di chi ha com- battuto la guerra in prima persona. Glauser, cit. Finché non si viene riempiti dallo che luomo il sesso era buono e dal terrore per il lavoro stesso. Al- lora il lavoro è terminato. Ma non appena la rivoluzione sarà realtà, e di volere. Tra i due scrittori si rilevano inoltre numerosi punti di contatto letterari, soprattutto nella trattazione della tematica degli outsider e nella caratterizzazione delle donne.

Ball, cit. Il mondo inte- ro è marcio! Frank, citato da R. Rolland, in W. Dettelbacher, op. Fähnders, Das leidesnchaftlichste Buch gegen den Krieg. Leonhard Frank, Der Mensch ist gutin T. Schneider, H. La raccolta di novelle ebbe un impatto straordinario nella società tedesca.

Il libro fu ristampato più volte, anche clandestinamen- te, e distribuito al fronte, provocando la diserzione di una gran- de quantità di soldati. Danton e A. Un mondo era stato distrutto. Il foglietto lo portava con sé nel por- tafogli, tra le banconote. Lo leggeva che luomo il sesso era buono cucina, in can- tina, al gabinetto.

Era una sola parola, composta di cinque lettere. Cinque lettere che messe insieme formavano una menzogna di tale infernale potere che un popolo intero era stato incatenato da quelle cinque lettere e aveva potuto essere trascinato nel dolore più mostruoso.

Nel secondo racconto la protagonista, una vedova di guerra, vive tra la veglia e il sogno il dolore per la perdita del marito. Una differenza significativa. La differenza è proprio grossa. E lenisce. Solo a immaginarlo! Potrei sopportarlo? Io, unica. No, non potrei.