Forum sesso forzato

prolocopioltello.itn e Lexie nella doccia(telefilm90sery)

Sesso incontri in Pavlovsky Posad

Umiliazioni e giochi forum sesso forzato pubblico le faranno scoprire quanto in realtà è puttana dentro. Prima parte Era passata una settimana da quando mio marito aveva scoperto le mie scappatelle ed era iniziata per me una nuova vita.

Carlo mi aveva tagliata fuori dal mondo, niente telefono e il cellulare che avevo poteva solo ricevere le sue chiamate in quanto nessuno sapeva il numero. Ero sempre in casa, lui provvedeva alla spesa e io ero diventata la donna di casa oltre alla sua puttana privata.

Giravo sempre forum sesso forzato, pronta ad ogni sua richiesta, mi ero abituata a chiamarlo Signore o Padrone e a fare sesso come e quando lo voleva lui. Di solito erano rapporti orali e anali e sempre molto violenti.

Non mi picchiava molto, ma quando lo faceva mi lasciava il culo a pezzi, con grossi segni viola lasciati dalle sue mani o dalla cintura dei pantaloni. In cuor mio speravo che prima o poi la rabbia gli passasse e che potessi tornare ad una vita normale, certo senza più amanti, ma almeno senza essere più segregata in casa.

Quando sabato pomeriggio mi disse che saremmo usciti insieme ne fui felice. Non immaginavo a cosa sarei andata incontro. Lavati la faccia e rincomincia, ho detto che devi sembrare una troia non una ragazzina. Tornai da lui che questa volta non fece osservazioni.

Ora mettiti una camicetta bianca e una minigonna, la più corta possibile. Mentre mi mettevo addosso quel poco che lui voleva guardavo il mio armadio pieno di bei vestiti e pensavo a quando li avrei potuti rimettere. Una volta finito forum sesso forzato guardai allo specchio, era peggio di quanto avessi mai potuto pensare.

Ero peggio di una puttana dei viali, almeno quelle un perizoma lo portavano. Forum sesso forzato di coprire il volto con la mano senza farmene accorgere, ma lui era intento alla guida e non diede importanza ai miei strani movimenti.

Non feci quasi caso a dove stavamo entrando, solo una volta dentro mi resi conto che era un sexy-shop.

Ma più che il dolore era il sentirmi osservata e desiderata da tutti, perchè sapevo che ogni uomo li presente mi avrebbe voluta prendere per scoparmi come meglio credeva fino a venirmi in qualsiasi orifizio. Mentre i colpi si susseguivano senza che me ne accorgessi cominciai a bagnami, mi stavo eccitando da quella situazione, in quel momento avrei voluto soddisfare tutti i presenti prendendo i loro cazzi in bocca, nella fica e nel culo.

Carlo se ne accorse, ma fece finta di nulla, anzi incitava il ragazzo a colpirmi più forte con le motivazioni più assurde. Alla fine avevo il culo in fiamme e una voglia matta di cazzo. Di certo non si era lavato da poco, aveva forum sesso forzato odore forte e disgustoso, cercai di farlo entrare in bocca ma senza riuscirci, riuscivo solo a prendere la cappella fra le labbra.

Invece pulii il cazzo di Edo e mi rivestii, quindi uscimmo tutti e tre dal camerino sotto gli sguardi degli uomini che ci aspettavano increduli. Le palline infatti si muovevano in continuazione mandandomi in estasi, ma la paura delle sue minacce non mi faceva venire. Venni subito, ancora prima che il suo pene fosse entrato del tutto, non mi aveva neanche tolto le palline e mi sentivo incredibilmente piena senza ormai nessun freno.

Solo che ora il suo cazzo scivolava dentro senza nessun attrito, fra il suo sperma e i forum sesso forzato umori. Avevo la fica ridotta ad un vaso pieno di liquidi. Forum sesso forzato era sempre piaciuto prenderlo dietro, ma senza sentire troppo dolore e questa volta era stato proprio come piaceva a me.

In fondo avevo goduto, dovevo solo abituarmi a farlo coi suoi nuovi sistemi. Era già passato un mese da quando avevo cambiato la mia vita, o forum sesso forzato da forum sesso forzato Carlo aveva distrutto la mia precedente esistenza sostituendola con quella di sua schiava personale. Mi aveva fatta arrivare al più basso livello della mia autostima, umiliandomi in continuazione e usandomi ormai per dar sfogo ai suoi istinti forum sesso forzato bassi e violenti.

Era una settimana che non mi malmenava e in me si stava facendo largo la convinzione che qualcosa in lui stava cambiando, ma come al solito stavo sbagliando. Un sabato pomeriggio mentre pulivo nuda la casa mi disse di prepararmi che la sera saremmo andati a mangiare fuori. In ogni caso mi diede due ore di tempo per lavarmi, truccarmi e vestirmi. Ne prese uno molto elegante, lungo e nero, molto semplice ma allo stesso tempo molto sensuale con le spalline sottili e un bello scollo sia davanti che dietro.

Il viaggio in macchina fu insolitamente piacevole e passammo tutto il tempo forum sesso forzato chiacchierare dei suoi colleghi e delle loro mogli, insomma sembravamo una coppia normale che va a cena fuori senza tanti problemi. Sapeva bene che era rosso e che su quella tovaglia bianca sarebbe risaltato in maniera inequivocabile.

Mentre forum sesso forzato pensavo solo a quello che mi avrebbe fatto fare: il bastardo aveva ordinato anche primo, secondo e dolce, e ormai non potevo aspettarmi altro che umiliazioni, come se il trattarmi da schiava in casa non gli bastasse più.

Comunque non potei che obbedire, anzi ci riuscii senza troppa fatica e evitando di pisciarmi sulle mani. Il suo sguardo era peggio di una frustata, tanto mi faceva male; ma allo stesso mi eccitava pensare che in quel momento doveva essere bello arrapato e con una voglia matta di forum sesso forzato in qualche angolo del ristorante. Restare con le gambe aperte fu più difficile anche perchè nessuno mangia seduto in quel modo, ma cercai di agganciare i piedi alle gambe del tavolo per rimanere il più immobile possibile.

In breve tempo cominciai ad eccitarmi sempre di più, mi sentivo colare forum sesso forzato umori sulle cosce e trattenevo a stento il piacere.

Stavo soffrendo. E più lui mi eccitava col suo piede, più facevo fatica a trattenermi. In bagno mi chiusi dentro e senza perdere tempo presi il plug, lo bagnai con la saliva e me lo misi nel culo senza tanti fronzoli, ormai Carlo me lo aveva aperto in tutte le maniere sfondandolo coi più diversi oggetti.

Come mi ricomposi tornai da lui che mi accolse col solito sarcasmo. Alla fine ci alzammo, e dopo aver pagato il conto uscimmo dal ristorante. Ogni tanto cercavo di fermarmi, ma lui mi prendeva per il braccio e mi faceva continuare a camminare fino a quando tornammo alla macchina.

Tornammo a casa quasi correndo, anche lui era bene eccitato anche se non lo voleva ammettere e durante tutto il viaggio non smise mai di toccarmi fra le gambe impedendomi di venire di nuovo. Io venni subito e lui poco dopo riempiendomi di sperma, urlandomi forum sesso forzato ero solo la sua troia da culo. Ma subito forum sesso forzato che lo ripulii mi riprese, questa volta davanti, ma senza togliere le palline.

Fu devastante e magnifico allo forum sesso forzato tempo, il suo pene e quelle due sfere mi dilaniarono la fica facendomi godere come raramente mi era successo forum sesso forzato vita mia, sembrava che le volesse spingere ancora più dentro per poi scivolarci sopra o sotto.

Non riuscivo più a trattenermi e, nonostante lo odiassi per quello che mi faceva, non potei non urlargli contro il mio piacere.

E' mio il racconto. Forum sesso forzato your forum and your blog!