Mi vuole, ma non di un sesso non viene raggiunto

Sesso orale - i 5 errori che tutti gli uomini commettono

Sesso dopo un video violenta lite

Non importa quanto tempo, non importa quanta forza, impegno, concentrazione ci mettano. Chi soffre di eiaculazione ritardata riesce insomma a raggiungere un buon livello di eccitazione e stimolazione sessuale, tuttavia questo non è mai abbastanza da portarlo al culmine del piacere.

Approfondiremo questo tema anche in seguito. Solitamente, tuttavia, si tratta di rapporti che devono durare almeno minuti. Gli uomini del resto per vergogna, imbarazzo o negazione del problema tendono a non parlarne né con la propria partner né con uno specialista. Tuttavia esistono alcuni tratti comuni negli uomini che ne soffrono che potrebbero essere indicativi ma non di un sesso non viene raggiunto una possibile spiegazione.

Per capire le cause e quindi risolvere il proprio problema di eiaculazione ritardata, è necessario innanzitutto rispondere con sincerità ad alcune domande:. Lesioni al midollo spinale e al sistema nervoso periferico possono spesso portare ad eiaculazione ritardata. Una speciale caratteristica degli uomini che soffrono di eiaculazione ritardata è che solitamente dichiarano di riuscire ad avere erezioni buone e prolungate non manca certo il desiderio sessualema di non sentire abbastanza eccitazione fisica o mentale durante il rapporto sessuale.

Tratti comuni degli uomini che soffrono di eiaculazione ritardata: si tratta spesso di uomini che tendono ad avere difficoltà ad esprimere le proprie emozioni, molto controllati, emotivamente distaccati. Privarla di qualcosa che le spetterebbe come un atto di ritorsione. In tutti questi casi, una terapia psicologica profonda è probabilmente la risposta più appropriata: è necessario ristabilire un senso di fiducia nei confronti del femminile e la capacità di affermare i propri bisogni, desideri ed esigenze di fronte a quelli del partner.

Sembra quindi che gli uomini che soffrono di eiaculazione ritardata non riescano a raggiungere il livello ottimale di eccitazione durante il rapporto sessuale. Secondo il sessuologo Bernard Apfelbaum si tratterebbe mi vuole di un problema di basso livello di eccitazione.

In altre parole, la realtà si rivela non essere abbastanza eccitante. Ciao Bob, quindi coreggi se ho male interpretato le tue parole ma…stiamo parlando di 6 ore di sesso ininterrotto?

Sarà contenta la tua girl, ma certo bisogna essere mi vuole allenati. Cosa hai fatto? Ginnastica pelvica? Immagino siano in tanti qui a voler sapere il tuo segreto. Credo si chiami impotenza eiaculatoria o anorgasmia. Curati, è meglio! Non sarà un caso di impotenza eiaculatoria o anorgasmia?

Le pasticche sono costose e vanno prese a digiuno. Uomini, cercate di essere più credibili. Cara Giusy, ti do pienamente ragione. Basta chiacchiere, sotto con i fatti. Ora ho trovato un uomo che dura poco, ma lo facciamo due tre volte al giorno, senza discorsi ma non di un sesso non viene raggiunto.

Piccola riflessione…. Scommetto che tu chiedi alla tua donna di indossare un vestito o i pantaloni. Dress or trousers. Ho sempre sofferto di i eiaculazione ritardata, credo che il problema derivi dal fatto che fin dalla prrima adolescenza ho praticato la masturbazione in maniera troppo vigorosa, per questo non sento più stimoli con il sesso normale, usando dei gel lubrifficanti specifici oppure degli anelli vibranti potrei risolvere questo problema?

Ciao Gigi, mi spiace ma nel caso di eiaculazione ritardata non ci sono prodotti che possano aiutare a risolvere il problema. Il mio consiglio è quello di rivolgerti, magari con la tua partner, a un sessuologo o a un terapeuta per riuscire a ritrovare una sessualità soddisfacente.

Soffro di eiaculazione ritardata da più di un anno, inizialmente non ho dato peso a ma non di un sesso non viene raggiunto problema, ma ultimamente sta diventando motivo di stress e frustrazione. Ma non di un sesso non viene raggiunto dire che la mia donna mi comprende e mi sta vicino ed è molto paziente.

Lui ritiene che le cause fisiche provocano eiaculazione precoce, come ad esempio le prostatiti. Dove posso documentarmi megli su questo tema? Salve, Si rivolga ad un andrologo o ad un urologo competente, sarà certamente in grado di aiutarla. Un parere non basta, senza i dovuti esami e test! Cerchi un aiuto competente e risolutivo.

La soluzione è, nel tempo, nella pratica, nel rilassamento, mi vuole concentrazione. Se non si risolve ed il problema per te è grave, rivolgiti ad un andrologo o ad un urologo, esistono dei farmaci e terapie psicologiche.

Innanzitutto mi raccomando evita di masturbarti tanto e prediligi il rapporto sessuale con una partner stabile. Se è un problema che ti mette in agitazione e che ti preoccupa, discuterne con un andrologo-sessuologo-urologo potrebbe essere di estremo aiuto. Si ma la masturbazione per me non è un problema xke il sesso non mi manca cmq ti ringrazio per avermi risposto.

Questa sera ho fatto una prova dopo 5 giorni di totale assenza di sesso è altro molto riposato sia a livello mentale che fisico e sinceramente ho ottenuto un buon risultato una eiaculazione nei tempi naturali facendo sesso naturalmente come tutte le coppie credo che quello che dicevo oggi viene secondo me provocato dallo strees mentale e fisico provocato dal lavoro impegni di ogni genere e siccome questo è il 2 gg di ferie mi sono rilassato e ho ottenuto dei risultati.

Ho 55 anni e va detto che da sempre ho una fortissima attrazione per un particolare tipo di donna. Forse potresti volerti rivolgere ad un sessuologo con il quale discutere delle tue ansie? Pingback: Si tratta di eiaculazione precoce o no? Ho fatto anche un percorso con uno psicologo ma non è servito ma non di un sesso non viene raggiunto nulla. Fillos, spesso ci si decide ad affrontare questo problema proprio quando si desidera un figlio…non sei solo!

Chiedi aiuto. Nei rapporti con mia moglie non riesco più a godere e quindi la faccio godere con il vibratore e poi lei mi fa godere con un faticoso rapporto orale. Cosa posso fare? Potrebbe indicarle una terapia, o farmacologica o psicologica da fare con la partner.

Le due cose rispondono a processi neurobiologici diversi! Ciao, ho trovato questo interessante articolo e debbo dire che mi ritrovo nel caso del problema psicologico. Ho 27 anni e ho avuto svariate partner anche molto diverse tra loro ma questo problema si è sempre presentato fin dai primissimi rapporti e ho sempre intuito che tutto risiedesse nella mia mente, il problema sta nel fatto che anche quando ho relazioni fisse, sono spesso eccitato in sua assenza e necessito della masturbazione, questo è indipendente dal momento temporale quindi il prima o il dopo aver un rapporto, semplicemente ho delle pulsioni che devo soddisfare, tanto che spesso fantastico al rapporto con la persona con cui frequento come lo vorrei io e il coito si conclude regolarmente, ma ovviamente in sua assenza… Tali pulsioni non riesco ad averle durante un rapporto, sono eccitato ma non completamente a mio agio, tra il pensiero di voler dare piacere alla partner ad ogni costo e al non poter realizzare le mie fantasie,lo ammetto spesso insane.

Ma trattasi di autoanalisi! Rendo noto che le stesse fantasie, seppur topicizzate, sono in costante evoluzione, in quanto anche quelle ho bisogno di spingerle sempre più in là, per ma non di un sesso non viene raggiunto un soddisfacimento.

Ciao gio, guarda, non sai quanti sono nella tua situazione. Devi uscire dalla tua testa ed entrare nel tuo corpo e nella tua relazione, veramente. Un abbraccio. Io vi raccanto la mia storia e come ne sono uscito. Da quel giorno ad oggi è passato circa un altro anno e piano piano ho imparato ad affinare la tecnica, se ma non di un sesso non viene raggiunto situazione lo richiede riesco a venire dopo minuti altrimenti mi potraggo per una o due ore quando capisco di essere stanco fisicamente ritrovo il mio punto g ed eiaculo.

Non ne vuole sentire del mio problema dice che non la amo e la cosa mi devasta dentro. Le ho chiesto più volte di aiutarmi masturbandomi magari prima del rapporto ma nulla. Sono sicuro che se accettasse di masturbarmi prima del rapporto durante i preliminari per ma non di un sesso non viene raggiunto la cosa piacevole ad entrambi riuscirei in tempi decenti a venire.

Joe e Paolo purtroppo non e facile affrontare una cosa mi vuole genereprima perchè il mio partner dice di non aver mai avuto questo tipo di problemi in passato ,che riusciva a venire tranquillamente ,solo con me ha questi problemi ,e due neanche a me non era mai successo niente di simile con i miei precedenti partneri.

Se magari mi potete aiutare con qualche consiglio ,vi sarei molto grata Non so come reagire. Stai tranquillo :. Attraverso la masturbazione non ho alcun tipo di problema anzi. Cosa potrei fare per risolvere questo problema? La mia posizione ideale? Lui dice che dovrei stimolarlo di più, avere più pazienza, ma non ho più voglia.

Non so perchè, mi capita, quelle poche volte che sono sopra, che quando sto per venire non arrivo al top ma si blocchi prima. Forse anche da un punto di vista di fisico non stimola il mio benedtto clitoride.

La soluzione è trovare il giusto compromesso…come ti ha risposto Angel cercate una posizione che sia efficace per entrambi. Tempo e pazienza. E tanto affetto e comprensione. Dagli tempo e non mollare! Angel, ma perchè non dai una risposta anche a me?

Mi dispiace ma ho perso il tuo commento per strada…a volte è dura rispondere sempre puntualmente a tutto. Per quanto riguarda il tuo problema, non sai quanto ti son vicina. Lo so benissimo quanto possa essere frustrante una situazione di questo tipo, che quasi ti sembra di uscire pazza e vorresti URLARE.

Chissenefrega se quando si parla di queste cose finite per litigare. Litiga pure, affronta il problema. Stai vivendo un problema grande, hai diritto a godere in tutti i sensi di una vita ma non di un sesso non viene raggiunto piena e soddisfacente. Purtroppo noi donne tendiamo a metterci ma non di un sesso non viene raggiunto parte e sacrificare i nostri bisogni per un bene più grande. E se provaste una posizione alternativa?

Dove il tuo clitoride viene stimolato ma anche lui possa godere? Masturbati pure! Anzi, alla grande, e sei matta 2 anni senza godere, ma stai serena. Io qui mi fermo, perché non sono una sessuologa o un medico e altri consigli non te li posso dare.

Se te la senti, far visita ad un bravo specialista sarà sicuramente di aiuto. Magari si sta vivendo un forte stress, preoccupazioni, etc.

Io non mi preoccuperei più di tanto e starei mi vuole. Salve a tutti, anche io soffro di questo problema e credo che nel mio caso sia in parte dovuto a una masturbazione troppo vigorosa e in parte a un mio eccessivo autocontrollo.