Molestie mamma sesso

Sesso: Quando la neo mamma non ha voglia (1/4)

Infiammazione della chirurgia del pene

By imee munaa molestie mamma sesso 12 Nov. Racconto Erotico Incesto - Finalmente ho scopato mia madre - sesso con mamma incesto Questa storia vera e come tutte le storie vere di questo tipo ti cambiano spesso la vita ed il modo di pensare.

Ma il mio vero sogno èra e restava mia madre ed a mia sorella molestie mamma sesso poco peso. Comunque, il molestie mamma sesso desiderio nascosto si limitava e si esprimeva con delle lunghe seghe e a pensieri su come potevo realizzare il molestie mamma sesso sogno segreto, di scoparmi mia madre.

Per cercare di capire i suoi punti deboli, spesso ascoltavo i discorsi che faceva con qualche amica, dai quali capivo che non era molto soddisfatta della sua vita sessuale. Poter scopare mia madre era ormai il mio chiodo fisso. Finalmente arrivati nell'appartamento preso per le sospirate ferie, e dopo aver disfatto le valigie iniziai a concentrarmi su come attuare il mio piano.

L'appartamento era composta da due camere, una per me e una per mia madre e mio padre. I primi tre giorni passarono senza che nulla potesse succedere, e io mi riempivo solo gli occhi con spiate in spiaggia molestie mamma sesso a casa durante le pennichelle pomeridiane o di notte. Era sempre la stesso rito, prima facevo fare la doccia a mia madre e poi correvo in bagno ad molestie mamma sesso il costume appena tolto e finendo sempre con la classica sega sotto molestie mamma sesso doccia.

All'ora di cena ci sedemmo a tavola. Io indossavo un paio di pantaloncini con una maglietta a polo, mentre mia madre Franca, aveva un camicione lungo fino al ginocchio con bottoni sul davanti, che all'altezza del seno, lasciavano molestie mamma sesso un classico reggiseno da donna matura in pizzo bianco. Ci sedemmo dopo cena su un piccolo divano ed io continuavamo ad abbracciarle e a tastarle i seni.

Continuai ad insistere, ma mia madre continuava ad allontanare le mie mani, ed ero solo riuscito a allentare due bottoni del suo camicione. Seguirono una decina di interminabili secondi di assoluto silenzio, ero con mia madre mezza spogliata ed ero ad un passo dallo scoparmela. In preda all'eccitazione più completa dissi " Che ne pensi di questo ragazzino da latte. Ad ogni colpo mia madre ansimava e mugolava, era calda e bagnatasentivo il mio cazzo affondare in quella fica infuocata.

Ci sdraiammo esausti per terra e rimanemmo in silenzio per un bel po' e verso 1. La mattina, quando mi sveglia, la prima cosa mi chiesi, era se quella fantastica scopata fatta la sera prima era stata un sogno o era accaduto realmente. La mia mente era confusa e non sapendo come comportarmi, forse un po' mi pentivo di quello che avevo commesso. Arrivato in cucina trovai mia madre molestie mamma sesso seduta al tavolo consumava la molestie mamma sesso colazione con il volto sconvolto.

Salutai con un classico " Buon Giorno " e molestie mamma sesso rispose senza guardarmi in un clima quasi surreale. Io cercando di rompere molestie mamma sesso giaccio e facendo finta che nulla fosse accaduto la sera prima dissi " Oggi non si va in spiaggia? E' incredibile quello che abbiamo fatto… Insomma… io … io insomma, ho scopato mio figlio …non mi considerare una… come dire… put… insomma, una puttana! Ti perdono ma dovrai tenere la bocca chiusa con tutti!

Magari ti piacerebbe sostituire papa e scoparti la mamme? Io notando una certa tranquillità e una certa complicità dissi: " Beh, cosa ci sarebbe di male a………… in fondo ci è piaciuto. Ci alzammo e ci recammo verso la camera la letto con una mia mano sul suo culo. Lei mugolava e molestie mamma sesso toccava i capelli, dopo un po' ci mettemmo molestie mamma sesso classico 69, ed era bellissimo vedere mia madre che mi succhiava il cazzo mentre io le leccavo la fica che ormai era un lago.

Mi rialzai e guardando mia madre con aria da vero maiale le dissi che era arrivato il momento di scopare la sua gran figona pelosa, la feci mettere a pecorina e dopo averla accarezzato il culo la penetrai con tutta la mia forza. Mi stavo montando mia madre alla pecorina che aveva un aria sconvolta dal piacere. Io in preda all'eccitazione più travolgente dissi che volevo il suo bel culo, e lei: " No Gianni sono vergine non l'ho mai fatto.

Mi fermai un poco per sistemare meglio la parte dell'asta nel culo che era già entrata e glielo spinsi tutto dentro, con delicatezza, ma con decisione, tenendo ben larghe con le mani le sue chiappe. In ogni caso, in seguito, restai molestie mamma sesso a casa con la mia dolce e puttana mammina e feci altre bellissime esperienze con lei e non solo. Esperienze, che sarebbe bello sempre raccontarvi. Marketto mail: marko.