Se dopo il sesso fa male la testa

Dolore lancinante, ma secondo il medico "è tutto nella sua testa": la diagnosi shock dopo 3 mesi

Vecchia nonna nel sesso con i nipoti

La psicologia parla chiaro: fare l'amore ha lo stesso potere della droga ed è anche un potente antidepressivo. Aiuta anche il sonno e migliora la memoria. È calmante, antidepressivo, antidolorifico e, almeno in ratti e topi, alleato della memoria. Ma portare avanti questo genere di studi non è la cosa più semplice, quindi la ricerca in questo campo è ancora in fase di sviluppo.

Ecco, dunque, cosa si sa per ora. Come una droga Fare sesso fa sentire bene, conferma la scienza. La sensazione di piacere che un rapporto genera è in gran parte legata al rilascio di dopamina, il neurotrasmettitore che attiva nel cervello i centri della ricompensa ed è coinvolto nella dipendenza da alcune sostanze o droghe.

Antidepressivo no studio su donne, condotto nel dall'Università americana di Albany, ha evidenziato come - al netto di possibili fattori confondenti, quali vivere un rapporto stabile o assumere contraccettivi orali - quelle che avevano rapporti sessuali senza utilizzare il preservativo soffrivano meno di sintomi depressivi rispetto a quelle che usavano il condom.

I ricercatori hanno ipotizzato che varie sostanze contenute nel liquido seminale, per esempio estrogeni e prostaglandine, abbiano proprietà antidepressive. Un'informazione che gli scienziati consigliano di sfruttare solo all'interno di una relazione consolidata.

In tutti gli altri casi meglio non dimenticare il profilattico: "Ci sono altri modi per migliorare l'umore, ma nessun'altro per evitare malattie sessualmente trasmesse", ammoniscono. Esiste infatti una sorta di 'depressione post-sesso', in gergo tecnico disforia postcoitale, sperimentata da circa un terzo delle partecipanti a uno studio scientifico che riferivano di aver provato una sensazione di tristezza nel dopo-rapporto.

La natura della relazione potrebbe incidere, ma questa forma di 'blues' resta un giallo da chiarire. Allevia il dolore Mal di testa? Il sesso non va evitato, ma fatto. Azzera la memoria Ogni anno quasi 7 persone su mila sperimentano la cosiddetta "amnesia globale transitoria", un'improvvisa e temporanea perdita dei ricordi non attribuibile a se dopo il sesso fa male la testa problema neurologico.

Per fortuna passa in poco tempo, senza conseguenze. I risultati sono stati confermati da un'altra ricerca sui topi, ma sono tutti da verificare nell'uomo. Azione calmante ello stesso studio sui ratti, gli animali che facevano sesso per più giorni sono risultati meno stressati e questo sembra funzionare anche negli esseri umani: una ricerca ha dimostrato che appena dopo aver fatto sesso le persone riescono a rispondere meglio a situazioni di forte tensione emotiva come parlare in pubblico.

L'effetto è collegato alla riduzione della se dopo il sesso fa male la testa arteriosa. Aiuta a dormire l sesso, infine, fa venire sonno. Al maschio più che alla donna. Questo fatto, unito al rilascio di ossitocina e serotonina, potrebbe spiegare perché l'uomo crolla esanime dopo un rapporto.

Le donne sanno bene che capita e ora potranno anche capire il se dopo il sesso fa male la testa. Sempre attivi gli scopritori dell'acqua calda Condividi: Commenti: 3. Raoul Pontalti. Testo messaggio. Info e Login. Il pizzino giudiziario. Calendario eventi. IVA EICMA Elezioni Regionali Se dopo il sesso fa male la testa Romagna.